A volte servirebbe più prudenza…(Di M. Giacomini)

A volte servirebbe più prudenza…(Di M. Giacomini)

L’analisi tecnica di mister Massimo Giacomini dopo Udinese-Inter

Commenta per primo!

E’ un po’ difficile parlare di prestazione dopo sette gol in due gare. Bisogna porre attenzione sul fatto che serve fare punti, al di là della prestazione che è comunque importante. L’allenatore sta facendo il suo, i giocatori già dalla gara col Chievo, però,  hanno mostrato errori davvero gravi. Con la Fiorentina e con l’Inter sono proseguiti: l’altra settimana dissi che lo Scudetto se lo vedranno Inter e Juve, i nerazzurri sono davvero forti, ma l’Udinese ha regalato troppo, pur se si sono viste buone cose nel primo tempo.

Il discorso del pressing che tolga lucidità non credo possa incidere, anche se in certi momenti la lucidità può venire meno. Serve regolare un po’ meglio l’equilibrio: l’atteggiamento va bene, ma è possibile che l’Inter che abbia permesso di farci giocare per poi colpire negli spazi? Io vorrei porre l’attenzione sull’avversario: noi giochiamo così aggressivi sempre, ma ogni partita va letta sempre diversamente. L’Inter di Mancini cambia modulo se l’avversario lo richiede, l’Udinese invece gioca ugualmente chiunque abbia davanti. Ora, quindi, trovata la mentalità, serve equilibrare il gioco anche per fare punti: contro la Samp ha reso, ma contro l’Inter forse si poteva essere più prudenti. Serve trovare una via di mezzo, a volte è inutile pressare al limite dell’area avversaria sprecando energie.

Sulle riserve non credo che si possa pensare che uno che non giochi possa rendere di meno: guardate proprio l’Inter come usa la rosa. Il punto è far rendere al meglio chi subentra.

Massimo Giacomini @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy