Beach Soccer: A Lignano svetta Maradona Jr

Beach Soccer: A Lignano svetta Maradona Jr

E’ tempo di figli d’arte. Se il calcio contemporaneo non sa regalare molti campioni, è chiaro che i figli di quelli passati attirino l’attenzione. Riportiamo in altro articolo del Pordenone che annovera Pasa, De agostini Jr e sogna il figlio di Mandorlini. Il tutto mentre Maradona Jr si sta imponendo all’attenzione. La Stampa dedica al figlio del Pide de Oro un lungo articolo, che arriva fino sulle spiagge di Lignano. «E’ iniziato tutto ai tempi del Cervia – racconta – quando ho conosciuto Gianfranco Magrini che era il direttore sportivo della squadra. Poco dopo lui è diventato ct della Nazionale di beach soccer e mi ha chiamato». Nel 2008 arriva la convocazione in Nazionale per i Mondiali in Francia e la medaglia d’argento nella finale persa (5-3 con un suo gol) contro il Brasile. Da allora le sue stagioni sono un alternarsi di campionati sull’erba (d’inverno) e sulla sabbia (d’estate). È così anche quest’anno. Dopo le nozze con Nunzia (a giugno), è iniziata una nuova avventura con il Catania Beach Soccer.  Un percorso netto (7 vittorie) fino alle “Final Eight” che dal 6 al 9 agosto a Lignano Sabbiadoro (UD) assegneranno lo scudetto. Diego, avendo vinto il tricolore col Napoli nel 2009, ne sa qualcosa: «Arrivati a questo punto siamo obbligati a puntare in alto. In molti ci danno tra i favoriti, ma ci attendono 3 partite durissime a eliminazione diretta».  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy