Liga: scontri a Madrid, tifoso dichiarato morto, si gioca Atletico-Deportivo

Liga: scontri a Madrid, tifoso dichiarato morto, si gioca Atletico-Deportivo

Commenta per primo!

E’ stato dichiarato “clinicamente morto” dai sanitari un tifoso coinvolto in scontri fra supporter di Atletico Madrid e Deportivo La Coruna verificatisi questa mattina a Madrid, prima della partita. Lo scrivono i siti dei media spagnoli, secondo i quali La vittima ha 43 anni ed è un tifoso del Deportivo la Coruna, giunto in ospedale con un arresto cardiocircolatorio. Secondo le ricostruzioni riportate dai media spagnoli, gli scontri hanno causato una dozzina di feriti, tra i quali anche il 43/enne che si trova ricoverato in “condizioni critiche”, mentre in un primo momento le stesse fonti mediche avevano detto che l’uomo era ‘clinicamente morto’. Ferito anche un agente di polizia. Dieci persone sono state fermate finora e una trentina identificate dalle forze dell’ordine. Gli incidenti sono avvenuti prima delle 9 nei pressi dello stadio Calderon tra due opposte frange di tifosi dell’Atletico, il Frente Atletico, e del Deportivo, i Riazor Blues, che si sarebbero date appuntamento via WhatsApp proprio per scontrarsi. Secondo fonti della polizia citate dai media ai disordini hanno partecipato anche i “Bukaneros”, frangia di sinistra radicale del tifo del Rayo Vallecano, e gli “Alkor Hooligans”, a sostegno dei galiziani. In tutto avrebbero partecipato agli incidenti circa duecento ultrà. Sempre secondo la polizia, la Commissione nazionale contro la violenza aveva definito la partita “a basso rischio”. Alla luce di quanto avvenuto ha deciso di riunirsi domattina per analizzare i fatti.

Le squadre dell’Atletico Madrid e del Deportivo La Coruna sono scese regolarmente in campo allo stadio Vicente Calderon della capitale spagnola. La triste sorte del tifoso 43enne del Deportivo, ricoverato in ospedale in fin di vita, in seguito agli scontri fra opposte tifoserie verificatisi stamattina, e dichiarato ‘clinicamente morto’ dai medici, non ha fatto cambiare il programma. Alle 12 le due formazioni si sono presentate sul terreno di gioco e la partita, valida per il 13mo turno di andata della Liga, è cominciata.

Con il 2-1 ottenuto a Malaga il Real Madrid ha riportato la sedicesima vittoria consecutiva, tra campionato e coppe, un record nella storia del club. Un successo che consente alla squadra allenata da Carlo Ancelotti di conservare la testa della Liga. Il Real si è imposto con le reti di Benzema (18′), al suo tredicesimo centro della stagione, e Bale (83′). Roque Santa Cruz ha accorciato le distanze nel recupero. Dopo 13 giornate Il Real ha cinque punti di vantaggio sul Barcellona che oggi è in trasferta a Valencia.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy