Europa: il ritorno delle Coppe

Europa: il ritorno delle Coppe

Se uscire l’anno scorso col Real era stato uno smacco, un’eventuale eliminazione dalla Champions domani col Porto sarebbe una tragedia per Guardiola. Il Bayern Monaco giunge col fiato corto all’epilogo di una stagione a lungo dominata. Riflettori puntati sull’Allianz Arena, quindi, all’apertura dei quarti di ritorno della Champions League: serve un 2-0 per passare e dimenticare un momento difficile.

E la sfida di Monaco sarà il clou della prima giornata, a meno che il Psg non imbrocchi una serata magica e riesca a segnare subito al Nou Camp mettendo pressione al Barca dominatore 3-1 all’andata e con un Messi che ha raggiunto il traguardo meraviglioso dei 400 gol in blaugrana. Ma anche mercoledì ci saranno duelli di alto livello: con la Juve che sulla ruota di Montecarlo si gioca le sue fiches per agguantare la semifinale dopo il promettente, ma non esauriente 1-0 di Torino.

L’ultimo confronto è quello più equilibrato: Real e Atletico incrociano i guantoni nell’ennesimo derby di Madrid, con Ancelotti che si morde le mani per le occasioni sprecate all’andata e Simeone che sogna lo sgambetto che, con un 1-1 finale, avrebbe anche il sapore della beffa.

Giovedì tocca all’Europa League. Napoli e Fiorentina hanno le semifinali nel mirino: per i partenopei, dopo il 4-1 in casa del Wolfsburg, è quasi una formalità, mentre i viola cercheranno di capitalizzare l’1-1 di giovedì scorso a Kiev.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy