Pisa, Varela: “La finale è tutta da conquistare”

Pisa, Varela: “La finale è tutta da conquistare”

Autore della tripletta che ha steso il Pordenone all’andata, Varela non pensa ad altro che alla semifinale di ritorno. Allontanando anche le voci di mercato

Commenta per primo!

Qualcuno l’ha già accostato all’Udinese o ad altre squadre di serie A e B. Ma  Ignacio Lores Varela, protagonista del match dell’Arena contro il Pordenone, pè concentrato solo sul Pisa: “In carriera non avevo mai messo a segno una tripletta. E’ stata un gioia immensa anche perché i tifosi del Pisa mi hanno emozionato. Voglio però dedicare i miei gol a tutta la squadra che mi ha sempre sostenuto e aiutato anche nei momenti più difficili della stagione”.

A Pisa Nacho Varela sta vivendo un momento importante della sua carriera: “Per me è stata una scelta di vita: qui mi sto ritrovando e sto rinascendo come calciatore. Mi è stata data finalmente la possibilità di giocare con continuità e ce la sto mettendo tutta per ripagare la fiducia del direttore e del mister”.

Mister Gattuso, con lui un rapporto speciale: “Direi bellissimo anche se in realtà non parlo molto con lui. Soprattutto lo ascolto e cerco di seguire tutti i suoi consigli anche se spesso lo faccio arrabbiare”.

Domenica, a Pordenone, uno dei momenti decisivi della stagione: “Dimentichiamoci la gara di andata, il calcio è strano e tutto può ancora succedere. Dobbiamo mantenere alta la concentrazione e non abbassare mai la guardia. La finale playoff è ancora tutta da conquistare”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy