Behrami Affaire: l’Udinese vuol far valere le sue ragioni

Behrami Affaire: l’Udinese vuol far valere le sue ragioni

La società ha inviato una nuova comunicazione alla Fifa nella quale chiede la sconfitta a tavolino della Svizzera nel caso venga impiegato il centrocampista bianconero

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Continua il braccio di ferro tra l’Udinese e la Federazione svizzera. Dopo non aver ricevuto risposte ufficiali dalla Fifa, la società bianconera ha inviato una nuova lettera al massimo organismo del calcio mondiale chiedendo che, nel caso in cui Valon Behrami fosse impiegato nella gara di ritorno dello spareggio contro l’Irlanda del Nord (in programma domani alle 18 a Basilea), il match venga considerato perso a tavolino per la convocazione non valida del giocatore bianconero. Ricordiamo che al centro del contenzioso ci sono un aspetto “formale” – la chiamata da parte del ct Vladimir Petkovic è arrivata con qualche giorno di ritardo rispetto quanto previsto dalle normative Fifa – e un aspetto “concreto”, ovvero le condizioni fisiche precarie di Behrami (lesione bicipite femorale coscia sinistra).

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy