Russia 2018: Italia, girone di ferro

Russia 2018: Italia, girone di ferro

Girone di ferro per l’Italia in vista di Russia 2018. La Spagna, l’Albania di De Biasi, Israele, Macedonia e Liechtenstein.
Con le Furio Rosse, l’ennesimo confronto tra due delle più grandi scuole calcistiche del mondo che si affrontarono per la prima volta nel 1920 alle Olimpiadi di Anversa: finì 2-0 per la Spagna. Da allora furono 33 i confronti ufficiali: 10 vittorie iberiche, 13 segni ‘X’ e 10 successi azzurri.

“Affrontare un avversario del valore della Spagna deve rappresentare un grande stimolo per la Nazionale e per tutto il movimento calcistico italiano”. Lo ha detto all’Ansa il ct azzurro, Antonio Conte, dopo il sorteggio.

“Ci aspetta un girone difficile, come del resto lo è stato per le qualificazioni alla fase finale degli Europei. L’Albania dovrà giocare le proprie carte, ma la cosa più curiosa è che molti albanesi fanno il tifo per l’Italia. Per noi, dunque, sarà come un derby, così come lo sarà contro la Spagna, dove giocano diversi albanesi”. Così Gianni De Biasi, ct dell’Albania

GIRONE A – Olanda, Francia, Svezia, Bulgaria, Bielorussia, Lussemburgo

GIRONE B – Portogallo, Svizzera, Ungheria, Isole Faroe, Lettonia, Andorra

GIRONE C – Germania, Repubblica Ceca, Irlanda del Nord, Norvegia, Azerbaigian, San Marino

GIRONE D – Galles, Austria, Serbia, Irlanda, Moldova, Georgia

GIRONE E – Romania, Danimarca, Polonia, Montenegro, Armenia, Kazakistan

GIRONE F – Inghilterra, Slovacchia, Scozia, Slovenia, Lituania, Malda

GIRONE G – Spagna, Italia, Albania, Israele, Macedonia, Liechtenstein

GIRONE H – Belgio, Bosnia, Grecia, Estonia, Cipro

GIRONE I – Croazia, Islanda, Ucraina, Turchia, Finlandia

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy