Parma, incontro curatori fallimentari-vertici Aic

Parma, incontro curatori fallimentari-vertici Aic

Incontro, in mattinata, tra i curatori fallimentari del Parma, Angelo Anedda e Alberto Guiotto affiancati dal coadiutore Demetrio Albertini, con i vertici dell’Aic, l’Associazione Italiana Calciatori: al centro del faccia faccia, “la limitazione dei compensi dei tesserati nell’ ambito dell’esercizio provvisorio, per fare in modo che i costi non superino i proventi del periodo, e la riduzione del debito sportivo pregresso”. E’ quanto si legge in una nota del club emiliano. In particolare, l’incontro, ha visto l’impegno di “verificare le condizioni per la prosecuzione del campionato e valorizzare l’azienda sportiva per consentirne la futura vendita, nell’interesse dei creditori e dei tesserati del Parma” Nel pomeriggio, prosegue la nota il presidente dell’Aic, Damiano Tommasi e il vice presidente, Umberto Calcagno “hanno incontrato i giocatori a Collecchio, dopo l’allenamento pomeridiano, per esporre le prospettive dell’esercizio provvisorio e raccogliere la disponibilità dei tesserati ad una volontaria riduzione dei crediti vantati da ciascuno”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy