Platini: il FairPlay finanziario serve alla credibilità

Platini: il FairPlay finanziario serve alla credibilità

Il FairPlay finanziario è sempre più in discussione, tanto che nei giorni scorsi Michel Platini ha ammesso che potrebbero esserci cambiamenti. Intanto lo difende come modello: “I club devono continuare a vivere secondo le loro possibilita’. Noi abbiamo seguito un lungo processo di consultazioni che hanno preso in considerazione i punti di vista di tutti i portatori di interesse. Le conclusioni sono che tutti vogliono che il fair play finanziario rimanga – assicura Platini in un’intervista a uefa.com -. L’obiettivo del Fair Play Finanziario rimane lo stesso, abbiamo solo pensato a passare da un periodo di austerita’ a uno in cui si possono offrire piu’ occasioni di crescita sostenibile. Il Fair Play ha portato un netto miglioramento delle finanze dei club e ha riportato credibilita’ d’impresa al nostro sport. Quando abbiamo dato il via a questo processo, le perdite finanziare erano a 1,7 miliardi di euro all’anno, ora e’ nella forchetta tra 400 e 500 milioni di euro”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy