Il doppio ex Fiore: per Saponara pensavo a una carriera diversa

Il doppio ex Fiore: per Saponara pensavo a una carriera diversa

L’ex centrocampista di Udinese e Fiorentina ha parlato dei viola: “La squadra è stata rifondata, non è facile assemblare tanti volti nuovi”

Commenta per primo!

Ha vestito la casacca dell’Udinese dal 1999 al 2001 e quella viola nella stagione 2005-2006. In merito alla prossima sfida all’Artemio Franchi, il doppio ex ha parlato così a Radio Blu (dichiarazioni riprese da ViolaNews – GazzaNet): “Il mio anno alla Fiorentina è stato splendido, non c’erano particolari aspettative, ma funzionò tutto alla grande. Peccato che quella squadra non poté continuare quello che aveva iniziato a causa di Calciopoli. La Fiorentina è in linea con le aspettative. Pioli ha iniziato la stagione con tanti nuovi giocatori e alcuni che volevano andare via. Non è facile assemblare così una squadra. La Fiorentina si è dovuta rifondare. La partenza è stata ad handicap, ma si sono viste delle buone cose. Sono curioso, però, del progetto Fiorentina. Bisogna far lavorare la squadra in tranquillità, senza aspettarsi, però, grandi traguardi. Riccardo Saponara e Marco Benassi? Sono tra i giocatori di maggior tasso tecnico, soprattutto Saponara. Non mi spiego come non abbia fatto una carriera diversa. A Empoli regalava prodezze di qualsiasi natura. Se si ritrova, può fare la differenza. Benassi è un buon giocatore, probabilmente non ha ancora trovato la sua collocazione in campo, ma Pioli lo saprà collocare nella migliore condizione psico-fisica all’interno della squadra“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy