Pepe: “Con l’Udinese ci aspetta un compito duro”

Pepe: “Con l’Udinese ci aspetta un compito duro”

Simone Pepe testimonial del progetto ‘Non fare autogol’ ha parlato della sfida con l’Udinese e del suo futuro

Commenta per primo!

Simone Pepe è stato oggi testimonial del progetto “Non fare autogol”, campagna promossa dall’associazione italiana di oncologia medica. “Ognuno di noi può essere un esempio per questi ragazzi, ma devono essere loro i primi a capire che è fondamentale non eccedere e avere uno stile di vita corretto, tanto nello sport quanto nella vita”, ha detto l’ex attaccante di Udinese e Juve che ha parlato anche del suo futuro: “Al ritiro non ci penso, per altri tre o quattro anni voglio continuare a divertirmi col calcio”.

Infine una battuta anche sulla prossima gara contro la sua ex squadra, dove poteva approdare in estate:  “Potevo tornare, ne avevo parlato col presidente Pozzo ma poi l’idea non è andata in porto. Ci aspetta un compito duro domenica, l’Udinese era partita per raccogliere risultati più alti rispetto alla salvezza ma ad un certo punto s’è venuta a trovare in una situazione precaria, anche se battendo la Samp ha preso una bella boccata d’aria”.
(Foto Ac Chievo)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy