Rincon-Roncaglia, grana jet lag: ritorno a ridosso dell’Udinese

Rincon-Roncaglia, grana jet lag: ritorno a ridosso dell’Udinese

Il primo è stato Bertolacci, gli ultimi saranno Rincon e Roncaglia. I giocatori rossoblù stanno rientrando un po’ alla volta dagli impegni con le loro nazionali. Bertolacci è tornato in anticipo a causa dell’infortunio alla spalla subìto contro la Bulgaria. Ieri mattina è rientrato alla base Izzo dopo la prima convocazione in Under 21 e l’ex avellinese nel pomeriggio si è allenato con i compagni. Oggi a Pegli è atteso Mandragora reduce dalla gara con l’Under 19 (sconfitta 2-1 dall’Austria, sfumata la qualificazione alle finali dell’Europeo di categoria). Domani toccherà a Kucka e in serata anche ai due sudamericani: Rincon e Roncaglia.

La sosta per le Nazionali farà sì che due giocatori importanti come il venezuelano e l’argentino torneranno a Genova dopo un volo transoceanico solo all’antivigilia della sfida contro l’Udinese. Un problema in più per Gasperini che non potrà contare su Bertolacci (squalificato e infortunato). Chi giocherà, quindi, a centrocampo? Molto dipenderà dalle condizioni di Rincon, reduce dal doppio impegno con la sua Nazionale: «Con la Giamaica non è stata una buona partita. Abbiamo commesso pesanti errori individuali. Dobbiamo avere più fame e convinzione», ha detto “El General” a Granadadigital.com.

La sensazione è che Gasperini difficilmente rinuncerà al centrocampista venezuelano. Se Rincon, invece, partisse dalla panchina, al suo posto giocherebbe Tino Costa tornato in gruppo ormai da due settimane. L’ex Spartak Mosca farebbe coppia con Kucka (favorito su Laxalt e Mandragora). Il nazionale slovacco si era infortunato contro il Lussemburgo: «Durante la partita sono caduto male sul pollice della mano sinistra e si è disarticolato. In ospedale mi hanno messo una stecca in modo che il pollice restasse fermo. Ieri me l’hanno tolta e mi hanno messo un tutore con cui potrò giocare», ha raccontato Kucka sul suo sito.

Centrocampo da inventare, difesa da ridisegnare qualora Gasp desse un turno di riposo a Roncaglia dopo gli impegni con la sua Nazionale. Se Facundo rifiata, spazio al ritorno di Marchese dal primo minuto con De Maio spostato a destra.

Da Il Secolo XIX

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy