Serie A: Il giudice sportivo

Serie A: Il giudice sportivo

Le decisioni del giudice sportivo dopo la 18/ma giornata

Commenta per primo!

Obbligo per il Cagliari di disputare due gare con il settore “Curva Nord” privo di spettatori. Lo ha deciso il Giudice sportivo della serie A Gerardo Mastrandrea “in ordine al lancio, al 14′ del secondo tempo, da parte dei sostenitori della soc. Cagliari assiepati sugli spalti della Curva Nord dell’impianto di casa, di un petardo sul terreno di giuoco, che veniva raccolto da uno degli addetti al servizio di sicurezza antincendio, il quale subiva lesioni gravissime ad una mano, con rischio di amputazione di alcune falangi e perdita dell’uso di dita della medesima mano, a causa dello scoppio del petardo stesso”. Alla societa’ sarda e’ stata anche inflitta l’ammenda di 20.000 euro. Il Giudice ha anche fermato per due turni Pellegrini (Sassuolo) “per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco; per avere, al 33° del primo tempo, all’atto dell’espulsione, rivolto un’espressione irrispettosa al Direttore di gara e, all’uscita dal recinto di giuoco, colpito violentemente con un calcio ed un pugno i tabelloni pubblicitari”. Un turno per Albiol (Napoli), Biraghi (Pescara), Mazzitelli (Sassuolo), Padoin (Cagliari), Felipe Anderson (Lazio).

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy