Serie A: Il pagellone di Natale

Serie A: Il pagellone di Natale

Dall’Inter al Verona, in rigoroso ordine di classifica i promossi e i bocciati a Natale in Serie A

Commenta per primo!

E’ la vigilia di Natale e sotto l’albero abbiamo voluto mettere un pacco regalo per ogni squadra di serie A con  relativo voto, tra il serio e il meno serio,  per questo inizio di campionato.

In rigoroso ordine di classifica.

Inter : Il vero regalo di Natale è proprio il primo posto in classifica. Dopo essere riuscita a mimetizzarsi per mesi, da nerazzuric per i tanti gol dei giocatori dell’area balcanica, all’epic-brozo per il famoso selfie con manina al mento, crolla alla viglia di Natale mostrando le sue vere sembianze : liti, espulsioni, incomprensioni. Voto : 7 

Fiorentina : anche a Firenze il gol parla slavo, la coppia Kalinic-Ilicic a suon di reti ha portato la viola al secondo posto in classifica. Questa volta Della Valle fa sul serio e prova a fare le scarpe a tutti con un ex juventino in panchina, Paulo Sousa. Un vero colpo ( da ) gobbo. Voto : 7 

Napoli : quante differenze dall’anno scorso, dal modulo alle scelte dei giocatori, dalla giacca e cravatta al tutone, dai panini agli stuzzicadenti. Voto : 7

Juventus : Avvio di campionato difficoltoso dopo le cessioni di Vidal, Pirlo e Tevez. Ora sette vittorie consecutive la portano a ridosso delle prime. Quanto ci manca la Juve di inizio stagione! Voto : 7+

Roma : Un avvio di campionato brillante, poi una serie di sconfitte agli internazionali di tennis, scatenano le solite contestazioni romane. Non chiederti cosa puoi fare tu per la Roma, ma cosa puoi fare contro. Voto : 6 +

Milan : se a casa avete una maglia del Milan, potreste essere sospettati di essere amici dell’ex cognato di Galliani. A gennaio ritorneranno i solisti Balotelli, Boateng e Menez, per completare quell’orchestra  in cui ognuno suona per conto suo.  Voto : 6 

Sassuolo : ottimo campionato del Sassuolo di Di Francesco, allenatore stimato e ricercato da molte squadre. Ma Floccari non era finito ? o meglio, dov’era finito ? L’attuale posizione in classifica è merito anche del ritrovato bomber, autore di reti importanti nelle ultime partite. Voto : 7

Empoli :  una squadra provinciale di serie A che chiama Giampaolo in panchina, al 99% si ritrova ultima in classifica dopo poco tempo, arriva da una serie di sconfitte incredibili e lo sta per esonerare a breve. Ed invece, bravo Giampaolo !!  si sta prendendo grandi rivincite. Voto : 7

Atalanta : Nonno Reja la sa lunga, dopo aver portato alla salvezza l’Atalanta lo scorso campionato, quest’anno veleggia in zona Europa League. Traguardo al quale possono “aspirare” grazie anche all’acquisto de il “folletto” papu ( folletto ) Gomez. Voto : 6,5

Lazio : errare humanum est, perseveare ovest. Potrebbe sembrare uno dei tanti strafalcioni in latino di Lotito, che in questo controverso inizio stagione l’unica scelta giusta che ha preso è stata quella di non esonerare Pioli. Come per i cugini, melium contestare quam sostenere. Voto : 5,5 

Chievo : parte sempre con gli sfavori del pronostico per poi stupire come ogni anno, togliendosi la soddisfazione di arrivare a Natale come prima squadra di Verona. Pandoro gold per tutti. Voto : 6,5

Torino : nonostante l’ottimo mercato effettuato in estate, non riesce a riconfermarsi sui livelli dello scorso campionato. Nessun problema, grazie all’esperienza del mister non andrà in corso a nessuna sVentura. Voto : 6

Udinese : la reginetta delle provinciali attraversa un periodo di crisi per il secondo anno consecutivo. Con il completamento del Nuovo Friuli, e qualche acquisto di qualità, i tifosi sperano di poter finalmente guarire dalla sindrome MUG, la famosa patologia denominata anche Mai Una Gioia, che si sviluppa repentinamente a causa della cessione dei giocatori migliori, dell’assenza di vittorie importanti, quali campionati nazionali, coppe nazionali o internazionali. Purtroppo i soldi per le cure sono al momento impegnati a Watford, ma almeno in campo il carattere inizia a vedersi. Voto : 6 

Sampdoria : Ferrero ci è o ci fa ? In molti se lo chiedono, come si chiedono se abbia tutti i fondi finanziari necessari. L’avvicendamento tra Zenga e Montella sta rischiando di compromettere la stagione, ma tranquilli, un selfie ricordo con il presidente non vi verrà mai negato. Voto : 5,5

Bologna : Babbo Natale dona-doni, ma soprattutto vittorie, già dal mese scorso. Da quando si è seduto sulla panchina dei rossoblu al posto di Delio Rossi, ha lasciato la zona retrocessione. Voto : 6 +

Palermo : Compratore cercasi, possibilmente sceicco o magnate russo. Nel frattempo Zamparini fa e disfa a suo piacimento. Ok che uno è ricco, ma non è mica scemo ! Voto : 5

Genoa : senza quella serie di vittorie ottenute all’ultimo minuto, sarebbe in una posizione di classifica ancora più critica. Toccherà ancora al Gasp ridurre il gap con le squadre che stanno sopra ? Voto : 5

Frosinone : curioso come una squadra composta per lo più da giovani giochi in uno Stadio Matusa. Fin qui si è comportato bene con le possibilità a disposizione. Voto : 5,5

Carpi : Dopo l’abbaglio Sannino e il ritorno di Castori, per la cenerentola del campionato aver abbandonato l’ultimo posto in classifica può considerarsi già un successo. Solo in caso di intervento sul mercato di gennaio si potranno carpi-re meglio le possibilità di salvezza.  Voto : 5,5

Verona : La maglia nera del campionato spetta ai veronesi. Tra cessioni, infortuni ed una rosa incompleta in molti ruoli, la permanenza in serie A sembra compromessa. Un consiglio ? Servono rinforzi…….sempre Setti-interessa. Voto : 4,5

Paolo ‘Il Mino’ @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy