Stirpe: “Il Frosinone venderà cara la pelle per salvarsi”

Stirpe: “Il Frosinone venderà cara la pelle per salvarsi”

Frosinone che si giocherà la salvezza nelle ultime otto gare, ma l’impresa è possibile. E come dice il presidente Stirpe “venderà comunque cara la pelle”

Commenta per primo!

Il presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, non molla di un centimetro e, dopo il pareggio interno di ieri con la Fiorentina, crede nel ‘miracolo’ della salvezza, con i bianconeri penultimi in classifica ad un punto dal terz’ultimo posto occupato da Palermo e Carpi. “In questo finale di stagione, le squadre meno attrezzate vendono cara la pelle e danno tutto quanto hanno dentro. Non si deve mollare ma fare il possibile per conservare la categoria. La differenza ieri l’ha fatta l’agonismo – spiega il numero uno dei ciociari ai microfoni di “Radio Anch’io Sport” su RadioUno – Quando giochiamo in casa l’intensita’ diventa un’arma importante, ieri abbiamo messo in difficolta’ la Fiorentina, che non ha disputato una cattiva partita: a sprazzi e’ stata la grande squadra che siamo stati abituati a vedere. E’ merito nostro se non ha spadroneggiato come a Firenze“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy