Ufficiale: “rivoluzione inglese” nel campionato italiano

Ufficiale: “rivoluzione inglese” nel campionato italiano

Nella Serie A 2018-2019 verrà introdotto il Boxing Day del 26 dicembre. Confermata la pausa invernale a gennaio. E il mercato chiuderà prima dell’inizio del torneo

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Una Serie A sempre più vicina al modello inglese. La Lega Serie A, infatti, nella serata odierna ha ufficializzato alcune grandi novità che riguarderanno la prossima stagione.

DATE. Il campionato 2018-2019 prenderà il via il weekend del 18-19 agosto e si concluderà domenica 26 maggio. Dopo l’esperimento delle gare intra-natalizie di quest’anno – che ha riscosso notevole successo in termini di pubblico e incassi -, la Lega ha stabilito di replicare con l’aggiunta del Boxing Day che si giocherà il giorno di Santo Stefano. Dunque, l’Udinese & co. scenderanno in campo sabato 22 dicembre, mercoledì 26 e sabato 29, ultimo turno prima della sosta invernale. Epifania “in libertà”, dunque, e si riprenderà domenica 20 gennaio. In realtà alcune squadre scenderanno in campo già domenica 13 gennaio per un turno di Coppa Italia (che avrà una novità: nei turni secchi tra squadre di A ci sarà il sorteggio per stabilire chi giocherà in casa).

MERCATO. Ma le novità non finiscono qui. Come avevamo anticipato nei giorni scorsi, la “rivoluzione” della Premier League di chiudere le operazioni di mercato prima dell’inizio del campionato, troverà seguito anche in Italia. Dunque il mercato estivo si aprirà il primo luglio e terminerà sabato 18 agosto, quando ripartirà la Serie A. In tal modo non ci saranno trasferimenti lastminute con giocatori che potrebbero vestire tre casacche in una sola stagione. Lo stesso discorso vale per la finestra invernale che si aprirà i primi di gennaio 2019 e verrà chiusa ufficialmente sabato 19. “E’ un segnale culturale“, ha spiegato il commissario della Lega Serie A, Giovanni Malagò, chiarendo che la modifica entrerà in vigore a prescindere da quanto succede nei tornei esteri.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy