Figc senza presidente, Malagò: “Sì al commissariamento”

Figc senza presidente, Malagò: “Sì al commissariamento”

Il presidente del Coni sottolinea: “E’ previsto dallo statuto”. Fissata una Giunta straordinaria per mercoledì pomeriggio

di Redazione

Rivoluzione in Federcalcio. Dopo la risoluzione dell’accordo con il ct Gian Piero Ventura, questa mattina si è dimesso il presidente Carlo Tavecchio, sfiduciato dal Consiglio federale. Sulla questione è intervenuto nel pomeriggio il presidente del Coni Giovanni Malagò che ha dichiarato: “C’è la volontà di commissariare la Federcalcio, lo dice lo statuto. Mi sembra l’unica soluzione. I fatti erano chiari, oggettivi, l’ho detto più volte nei giorni scorsi: un Consiglio federale completo, forte, compatto avrebbe potuto pensare ad alternative diverse ma la situazione era tale che per prevedere che si sarebbe arrivati alle dimissioni del presidente non ci voleva uno scienziato. C’è un presidente federale che si è dimesso due componenti importanti come le Leghe di A e di B senza rappresentanti, altre componenti che hanno preso orientamenti diversi: consiglierei agli amici del calcio che non è il caso di farsi dell’altro male. Il nome del commissario? È presto per farlo, non dipende da me, io personalmente ho un’agenda molto complicata e un’olimpiade a novanta giorni, molto lontana e con un fuso orario notevole“. Malagò ha fissato una Giunta straordinaria per mercoledì alle 16.30.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy