Zico per l’AIDO alle Paralimpiadi

Zico per l’AIDO alle Paralimpiadi

Lo ha fatto a Rio de Janeiro nel corso della sua visita a Casa Italia Paralimpica dove il mitico ex dell’Udinese si è recato per incontrare il presidente del CIP, Luca Pancalli

Commenta per primo!

Il popolare e indimenticabile Zico dice sì alla donazione di organi. Lo ha fatto a Rio de Janeiro nel corso della sua visita a Casa Italia Paralimpica dove il mitico ex dell’Udinese si è recato per incontrare il presidente del CIP, Luca Pancalli, su invito del dirigente nazionale dell’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule (AIDO), il friulano Daniele Damele.

Alle Paralimpiadi in corso a Rio de Janeiro, anche alcune atlete e atleti, sempre avvicinati da Damele, si sono espressi a favore della donazione di organi. Tra gli altri Giada Rossi, bronzo nel tennis tavolo, il friulano Peppe Vella, ed Eva Pittini, infermiera volontaria di Gemona, Michela Brunelli, Raimondo Alecci, ma anche l’indimenticabile pallavolista Andrea Lucchetta presente a Rio quale commentatore tv.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy