Zico si ritira ufficialmente dalla corsa alla FIFA

Zico si ritira ufficialmente dalla corsa alla FIFA

Colpo di scena nella corsa alla FIFA. Zico si ritira: “Non mi è stato possibile avere l’appoggio di tutte le Confederazioni – le parole di Zico, intervenuto su ‘Radio Globo’ per comunicare la propria decisione – Anche se avevo parlato con parecchia gente, e tutti mi avevano garantito il proprio sostegno”. A cambiare le carte in tavola, la decisione dell’UEFA di sostenere la candidatura di Gianni Infantino, l’attuale segretario generale: “Da quello che posso capire, mi sembra che la situazione non possa cambiare. E mi dispiace molto, perché vedo che non c’è la speranza di una nuova FIFA. Almeno ci abbiamo provato”. Zico dunque non corre, così come non correrà Platini travolto dagli scandali e Maradona, che non ha mai colto l’asso della candidatura ufficiale.  Il calcio rimarrà in mano ai burocrati, lo stesso Zico lo conferma su Facebook: “Non ce l’abbiamo fatta. Ma oggi lo scenario è cambiato con il ritiro di Platini. La FIFA non favorisce il cambiamento […] Abbiamo piantato un seme per un dibattito su una nuova forma di gestione del calcio basata sulla democrazia e sulla trasparenza”. Un pizzico di ottimismo in uno scenario che non sembra portare cambiamenti: chiunque vincerà sarà legato a marchi e sponsor, chiunque vincerà sarà l’espressione di questo modello, chi vincerà non avrà ami giocato a calcio ad alti livelli. Schermata 2015-10-27 alle 03.48.18

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy