La classifica sorride e noi anche

La classifica sorride e noi anche

Udinese, la classifica sorride e noi anche

Commenta per primo!

Due vittorie consecutive, sei punti. L’Udinese prende quota verso posizioni di classifica più tranquille e consone. Eppure, dai primi minuti di gioco, tutto sembrava supporre che questa partita dovesse entrare nel Guinness dei primati come quella più spezzettata, tante sono state le volte che Gervasoni ha interrotto lo svolgimento della gara.

Ed invece è finita per essere una delle più entusiasmanti ed emozionanti come non accadeva da tempo, con una buona dose di sofferenza naturalmente. In un colpo solo la squadra di Colantuono scavalca ben quattro squadre, Palermo, Genoa, Sampdoria e Chievo e si posiziona assieme all’Empoli ad un solo punto dalla Lazio, sconfitta proprio dalla formazione di Giampaolo. Inutile fare voli pindarici mirando a chissà quali posizioni, consci del calendario che ci aspetta da qui a Natale, ma dire che dopo questa vittoria si può guardare con un po più ottimismo al futuro, è del tutto lecito.

L’Udinese gioca con carattere e determinazione, ma in più di un’occasione anche con buone trame, ed questa è la vera novità dopo quattordici partite di campionato. C’è ancora molto da migliorare, ma con il recupero di alcuni infortunati e magari anche con l’arrivo di qualche rinforzo a gennaio, un cammino più tranquillo sarebbe sicuramente garantito.

Undicesima in classifica e con cinque punti di vantaggio sulla terzultima sono il frutto dei 18 punti fin qui conquistati, e dopo settimane di tormenti, preoccupazioni, voci di ritiro dal gioco giocato, voci di spogliatoio spaccato, voci di un possibile cambio in panchina, e notti insonni, si può finalmente gioire, tornare sereni e dormire più tranquilli. Colantuono compreso.

Insomma, la classifica sorride e noi anche.

Paolo ‘Il Mino’ @MondoUdinese

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy