Vincere a Palermo senza se e senza ma

Vincere a Palermo senza se e senza ma

L’Udinese di Colantuono non ha alibi: a Palermo serve la prestazione e il risultato per far dimenticare l’amarezza delle prestazioni con Carpi e Juve

Commenta per primo!

Vogliamo i tre punti !!
Siamo stufi di assistere a prestazioni prive di carattere e di mordente, come con Carpi e Juve, questa volta Colantuono non ha scusanti, da Palermo deve tornare con la vittoria.
I rosanero stanno attraversando un periodo sicuramente peggiore del nostro, tra l’esonero di Iachini, l’ammutinamento nei confronti di Ballardini e l’arrivo di Mister-o Schelotto, si aggrappano ormai ai miracoli di San Sorrentino, baluardo, anima e capitano di questa squadra.
Fare da sparring partner ad un’eventuale vittoria del Palermo sarebbe inaccettabile ed aprirebbe un nuovo periodo di crisi del quale faremmo volentieri a meno ma segnerebbe anche il destino di molti giocatori, e forse anche dell’allenatore.
Non tutti i mali verrebbero per nuocere, anzi, questa questa rosa di calciatori ha mostrato dei limiti impressionanti ed un’eventuale rivoluzione a fine campionato con innesti di spessore non farebbe male.
Nel frattempo è arrivato Kuzmanovic, giocatore che rientra nel nuovo target della gestione di Gino Pozzo, quelli in cerca di rilancio e vicini alla trentina. Rigorosamente stranieri, ovviamente. Difficile vederlo partire titolare a Palermo ma non è da escludere un suo utilizzo a partita in corso.
Ciò che conta è vedere una squadra grintosa, determinata e che vuole vendicare la sconfitta subita immeritatamente all’andata.
Ci sono tutti gli ingredienti, Colantuno non può sbagliare ricetta.
Vincere a Palermo senza se e senza ma…..e senza Danilo.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy