Pordenone: Centrocampo super, l’attacco risponderà?

Pordenone: Centrocampo super, l’attacco risponderà?

Il Pordenone guarda a Piacenza, per l’esordio in campionato, con una certezza e un dubbio.La certezza si chiama Pederzoli, uno che a Padova ha già mostrato di quanto può essere importante per dare equilibrio al centrocampo. Il dubbio sta davanti, dove sembra mancare l’ariete da 15 gol, quelli necessari per far fare il salto di qualità alla squadra.
De Cenco e Strizzolo sono attaccanti che non sembrano capaci di raggiungere questa cifra, ma i record sono fatti per essere battuti, no? Nel 4-2-3-1 che ama tanto Tedino ci sarà spazio per  Valente, Cattaneo,Filippini e Gulin: Cattaneo è già bene inserito, per gli altri i giudizi sono rimandati.

Per gli altri reparti Tomei in porta non fa rimpiangere Careri,  in difesa bene l’acquisto di De Agostini come terzino, ma forse serviva anche qualche alternativa in più come centrali sul piano dell’esperienza.
Infine la mediana, che oltre al già citato  Pederzoli vanta anche Mandorlini: loro due saranno il perno di tutto, quelli che possono dare sostanza e equilibrio. Per adesso sono al 70 per cento, quando saranno al top, tutto il Pordenone potrà beneficiarne ulteriormente.

Per la gara col Piacenza, intanto, salgono le quotazioni di Andrea Ingegneri in difesa, forse al posto di Simome Pasa In avanti  ballottaggio tra Caio De Cenco e Luca Strizzolo, ma anche tra Francesco Finocchio e Nicola Valente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy