Triestina: Istanza di concordato per evitare il fallimento

Triestina: Istanza di concordato per evitare il fallimento

La Triestina, ha presentato  mattina davanti al giudice Riccardo Merluzzi istanza di ammissione alla procedura di concordato in preventivo in bianco al fine di evitare la dichiarazione di fallimento della società. Come riportato da Il Piccolo a presentare l’istanza (per conto del presidente Marco Pontrelli) è stato l’avvocato del club Dario Lunder in occasione dell’udienza davanti al giudice Merluzzi nella quale erano presenti gli avvocati di quattro creditori che avevano presentato istanza di fallimento a carico della società. Il giudice Merluzzi si è riservato di decidere in una camera di consiglio che convocherà con i giudici Arturo Picciotto e Daniele Venier entro questo settimana.

Ma sul club alabardato l’aria di tempesta è evidente: la contestazione dei tifosi della curva Furlan che, in segno di protesta con la società, continuano a disertare le partite al Rocco è palese e ha amareggiato il presidente dell’Unione Marco Pontrelli. «Ho già messo di tasca mia almeno 700mila euro – chiosa il massimo dirigente a Il Gazzettino – per la società. In cambio ho ricevuto solo delusioni, soprattutto dai tifosi, che non riesco a comprendere, visto che con grandi sacrifici sono riuscito ad allestire una formazione competitiva».

Sulla cessione del club alla cordata dove ci sarebbe anche Dal Cin Pontrelli è chiaro: «Non c’è alcuna trattativa in corso con la cordata di Fioretti (altro ex pordenonese) e Dal Cin (ex udinese): con loro c’è stato solo un pour parler. E basta. Non c’è nessuno che voglia investire sulla Triestina. Se c’è veramente una persona che ha intenzioni serie si faccia subito avanti, altrimenti potrei prendere anche decisioni drastiche». I tifosi aspettano, in attesa di altre giornate calde sul fronte societario.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy