Caravello. “Domizzi-Pescara, strada percorribile”. Pinzi? “Giusto riconoscimento”

Caravello. “Domizzi-Pescara, strada percorribile”. Pinzi? “Giusto riconoscimento”

L’agente di Pinzi e Domizzi ha parlato dei due assistiti del ritorno commuovente a Udine del primo, del futuro lontano dal Friuli per il secondo.

Commenta per primo!

Maurizio Domizzi si è preso i complimenti anche di Gigi De Canio per come si è approcciato in questo finale di campionato, nonostante il suo contratto sia in scadenza. “Può essere ancora una pista percorribile, c’è grande stima reciproca, quindi i tempi sono prematuri però sicuramente è un discorso che se si riproponesse sarà affrontato con la giusta attenzione da entrambe le parti” , ha detto Danilo Caravello, agente del giocatore, a Tmw Radio.

Caravello ha poi parlato anche di Pinzi e dell’accoglienza ricevuta a Udine: “Quello ricevuto dall’Udinese è il premio per quanto fatto in tutti questi anni. Non è vero che non si sia lasciato benissimo: in estate abbiamo fatto una scelta diversa, perché aveva voglia di cambiare, a Chievo si è trovato molto bene e ha trovato uno spazio maggiore. Però i rapporti sono rimasti ottimali, tant’è che la sua famiglia è rimasta a vivere a Udine

Senza Colantuono sarebbe rimasto a Udine? “Con i se e con i ma si fa sempre fatica. Sicuramente sia per Pinzi che per Domizzi le presenze non sono state moltissime, forse Colantuono aveva idee diverse, ma non sono colpe. Le cose nascono, vanno avanti e finiscono nel calcio: era arrivato il momento di Pinzi e credo che a fine anno possa toccare a Domizzi di chiudere un’esperienza e andare avanti“.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy