Peccato che non sarà solo Zapata ad andare via…

Peccato che non sarà solo Zapata ad andare via…

Peccato però che non sarà solo Zapata ad andare via. Scuffet diverrà il titolare, Karnezis piace a molti all’estero e in Italia, Meret riserva? Per ora è difficile pensarlo se non altro per la corte spietata che la Juve sta facendo. Ma non finisce qui la campagna cessioni

Peccato che non sarà solo Zapata ad andarsene. Con Lasagna avrebbe fatto buone cose. Ma oramai è certo, se qualcuno aveva dubbi, Delneri li ha fugati. Il prossimo sarà l’anno dell’attuale Carpi, di Perica, di Ewandro, di Thereau che sarà la chioccia (salvo bizze dell’OM), di DE Paul soprattutto che si deve ammettere che sta trovando finalmente in bandolo della matassa del gioco italiano. E soprattutto è un bravo ragazzo che accetta sostituzioni senza fiatare e fa spogliatoio. Non è poco.

Peccato però che non sarà solo Zapata ad andare via. Scuffet diverrà il titolare, Karnezis piace a molti all’estero e in Italia, Meret riserva? Per ora è difficile pensarlo se non altro per la corte spietata che la Juve sta facendo.
Widmer andrà al Napoli da dove potrebbe arrivare come sempre qualcuno, si parla del difensore Strinic che andrebbe a comare la possibile partenza anche di Samir (l’uno mercato di quest’anno dal valore che si alza di domenica in domenica). Dalla Roma alla Lazio, dall’Inter allo stesso Napoli tutti lo guardano con interesse vero.

Da decifrare la posizione di Angella, ma ‘Capitan Futuro’ è anche utile all’interno del spogliatoio oltre ad essere italiano. Se ne andrà Heurtaux, invece, oramai ai margini.

In mezzo Jankto e Fofana sono blindati, Badu come ogni estate avrà richieste dalla Premier poi si vedrà, Evangelista non pare rientrare nei piani di Delneri cosìcome Balic, che ha la corte spietata dell’amico Tudor che lo rivuole in Croazia con la promessa di farlo arrivare in nazionale A e agli giocare i mondiali di Russia. Non male come prospettiva. Peccato che a Udine ancora non si è visto. Poi Faraoni, iellato giocatore, che probabilmente andrà ancora una volta a ricostruirsi altrove.

Arrivi? Il Watford si è assicurato sia il colombiano Segura, sia il venezuelano Rodriguez, entrambi ventenni. Ma non possono essere tesserati in premier viste le restrizioni (che dovrebbero addirittura aumentare), così verranno parcheggiati un anno a Udine. Dei vari prestiti (Kone, Wague, Peñaranda i più importanti), nessuno rientrerà.

Il resto sarà da costruire. Come sempre.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy