Udinese, la situazione a una settimana dal via

Udinese, la situazione a una settimana dal via

La squadra è ancora un cantiere e a una settimana dal via non mostra grosse novità rispetto all’anno scorso.

Commenta per primo!

Ultima settimana prima del via della nuova stagione in casa Udinese. Il mercato per adesso ha portato un centrocampista (Fofana), un attaccante (Hamdi) oltre agli annunciati (da Gino Pozzo) Foulqueir (ala destra) e El Arabi (punta centrale).

PORTIERI Karnezis sarà ancora il titolare, ma dietro è bagarre. Meret dovrebbe fare da vice, ma il condizionale è d’obbligo visto che il ragazzo vuole giocare. Al pari di Scuffet che tra l’altro è valutato molto (10 milioni). Poi c’è Brkic rientrante dal prestito al Carpi. La situazione nel ruolo non è definita ancora pienamente dietro al greco.

DIFENSORI Heurtaux, Danilo e Felipe. Ad oggi il terzetto è lo stesso dell’anno passato. Wague recupererà più lentamente del previsto dall’infortunio alla spalla, Samir farà rientro da Verona dove ha visto il campo col contagocce, poi c’è la conferma di Piris e forse arriverà Angella. La trattativa in questo senso appare a buon punto. Ma il reparto necessita di qualche cambiamento, legato soprattutto alla cessione di Danilo che ad oggi non ha molte offerte. Rientrerà Bubnjic, sul quale c’è più di qualche punto interrogativo, mentre Coppolaro dovrebbe andare a giocare in prestito.

CENTROCAMPO Edenilson, Hallfredsson, Lodi o Guilherme, Fofana e Adnan. Ad oggi la mediana appare più o meno  così. In attesa di Valdifiori, dato per imminente, che prenderà il posto di regista, con buona pace di Balic che a questo punto appare sempre più come un lusso, a meno che non si ricicli in altri ruoli di centrocampo. Alle loro spalle da capire se il club bianconero riuscirà a vendere Badu (allo Stoke per 7 milioni) e Fernandes (valutato più o meno lo stesso, ma che giocherà le Olimpiadi e per questo non c’è certezza sulla cessione). A sinistra anche Adnan è in partenza per Rio, per cui urge un innesto, visto che Silva e Armero non sono affidabili. A destra Foulquier sarà la spalla a Edenilson.
Molto poi dipenderà anche dai prestiti rientranti: Kone è il primo nome della lista, piace al Panathinaikos, ma per adesso non c’è nulla di concreto. Jankto intanto o va all’estero o rimarrà all’Ascoli e Kumzanovic al pari di Verre non è stato riscattato.

ATTACCO Thereau, Matos, Zapata, Ewandro (ufficializzato solo dal San Paolo), Perica, Hamdi. Il colombiano alla fine dovrebbe restare, anche se il Sassuolo continua a chiederlo al Napoli. Se dovesse partire rimarrà El Arabi, mentre per adesso non sono previsti altri arrivi.

La situazione schematizzata è questa. Non è di certo una Udinese rivoluzionata, anzi. La sensazione è che il club continua voler dare fiducia a molti elementi, o che fatichi a cederne altri che potrebbero far spazio ai volti nuovi.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy