A metà giugno prenderanno il via i City Camp 2017

A metà giugno prenderanno il via i City Camp 2017

Sono previsti tre turni al centro sportivo Dino Bruseschi: il primo scatterà il 19 giugno. Iscrizioni aperte a partire da martedì sia ai ragazzi che alle ragazze. Collavino: “Avviato un progetto per il calcio femminile”

Occasione di svago, ma anche di crescita, di conoscenza e di socializzazione. Prenderà il via a metà giugno l’edizione 2017 dei City Camp, iniziativa realizzata da Udinese Calcio per i ragazzi e le ragazze dai 6 ai 14 anni, che si terrà interamente al centro sportivo Dino Bruseschi. Nel corso degli anni, i City Camp hanno riscosso grande successo, grazie soprattutto alla presenza di tecnici qualificati che assistono i partecipanti dall’inizio alla fine della settimana. A presentare i campus bianconeri sono stati questa mattina il direttore generale dell’Udinese Franco Collavino, il responsabile dell’iniziativa Angelo Trevisan e il direttore sportivo Nereo Bonato.

Ci tengo a sottolineare – ha dichiarato Collavino – che i Camp sono aperti a bambini e bambine, questo rientra nell’ambito di un progetto di sviluppo del calcio femminile già avviato con l’Udinese Calcio Femminile. Inoltre la partecipazione ai Camp non è solo un’occasione di svago, divertimento, socializzazione, ma consente ai ragazzi di respirare l’aria del “Mondo Udinese”. Avranno l’opportunità di lavorare assieme a tecnici e preparatori bianconeri, usufruiranno, dunque, di un personale altamente qualificato“. Nel corso della settimana è prevista una preparazione specifica per i portieri, che negli anni ha prodotto risultati molto positivi. Così come la collaborazione con la onlus bianconera Udinese per la Vita, che permette ad alcuni ragazzi delle Case famiglie di poter vivere qualche momento di svago.

Ogni anno sono numerosissimi i ragazzi che iscrivono – per quanto riguarda l’edizione 2017 è già pervenuta una richiesta alla società da una famiglia canadese che sarà in vacanza dalle nostre parti e vorrebbe iscrivere i figli -, alcuni di questi sono anche entrati a far parte del settore giovanile bianconero. “E’ il caso – come rivela Trevisan – di Gianmarco Crespi, che ha partecipato all’età di 8 anni e oggi esordirà con la Primavera di Luca Mattiussi contro il Torino“.

Programma. Particolarmente nutrito è il programma di lavoro settimanale studiato per i piccoli calciatori, ai quali verrà consegnato un riconoscimento finale. “A fine di ogni sessione – ha ricordato Trevisan – vengono consegnati una medaglia e un attestato di partecipazione a tutti i partecipanti”. Ed ecco nello specifico il programma giornaliero dal lunedì al venerdì: l’accoglienza allo stadio comincerà alle 8 (per agevolare le famiglie), poi ogni lunedì si procederà con la presentazione del Camp e dalle 9 fino alle 12 è previsto l’allenamento sul campo; alle 12.30 i ragazzi pranzeranno allo stadio (negli stessi luoghi destinati alla prima squadra); dalle 14 alle 16 è previsto un po’ di riposo alternato ad attività ludica; e dalle 16 alle 17.30 i ragazzi torneranno sul campo. Sabato, poi, dalle 9 alle 13 si disputeranno le finali dei tornei con premiazioni e omaggi degli sponsor (Despar, Acqua Dolomia, ProBios).

Turni. Considerato che quest’anno le scuole chiuderanno il 14 giugno, l’Udinese ha posticipato l’avvio dei Camp. Ecco, dunque, i tre turni: prima settimana dal 19 al 24 giugno; seconda settimana dal 26 giugno al primo luglio; terza settimana dal 3 all’8 luglio.

Promozioni. Quest’anno i ragazzi che parteciperanno riceveranno un ingresso gratuito (anche per un adulto) per la prima gara di Tim Cup allo stadio Friuli e un biglietto (anche per un adulto) per una gara di campionato. In questa stagione, per esempio, tutti i ragazzi, che hanno preso parte ai City Camp 2016, assisteranno alla gara con l’Atalanta in programma domenica 7 maggio alle 12.30. Inoltre è previsto uno “sconto famiglia” per chi ha più di un figlio che partecipa e una “promo fedeltà” (non si sa ancora di cosa si tratti esattamente) per chi si iscriverà per il secondo anno consecutivo. A ogni partecipante, poi, verrà consegnato un kit composto da due divise da allenamento, un cappellino e una borsa.

Premio Fair Play. Una delle novità di questa edizione è l’istituzione del Premio Fair Play, sponsorizzato da ProBios, azienda toscana specializzata nella vendita di prodotti biologici, vegetariani e per soggetti con intolleranze. “L’idea è nata quasi per caso – racconta Trevisan -. Tre anni fa abbiamo visto un bambino che soccorreva in campo un altro piccolo in difficoltà. Da qui ci è venuta l’idea di premiare un gesto di particolare correttezza o altruismo“. Al ragazzo verrà consegnato un pallone, mentre la famiglia riceverà una fornitura di prodotti biologici.

Quote. Le iscrizioni, che prenderanno il via martedì, si potranno effettuare attraverso la mail citycamp2017@udinesespa.it oppure rivolgendosi alla segreteria dell’Udinese aperta dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 18. La quota di iscrizione è di 290 euro, che diventano 260 per il secondo figlio. I posti disponibili sono 150 per settimana.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy