Barak-gol e l’Udinese conquista tre punti pesantissimi

Barak-gol e l’Udinese conquista tre punti pesantissimi

I bianconeri ritrovano la vittoria esterna dopo sette mesi grazie a una rete del centrocampista ceco al 32′ del primo tempo. Scavalcato il Sassuolo e classifica decisamente meno “ombrosa”

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Interrompere il digiuno in trasferta, conquistare i tre punti e non subire gol: all’Udinese è riuscito tutto questa sera al Mapei Stadium di Reggio Emilia contro il Sassuolo. E’ bastato il guizzo di Antonin Barak – il dodicesimo giocatore bianconero ad andare in gol in questa stagione – alla mezzora del primo tempo a regalare una vittoria pesantissima all’Udinese. Pesantissima perchè annulla (almeno per il momento) una situazione di classifica già molto compromessa. Con i tre punti raccolti oggi, infatti, i friulani sono scattati in tredicesima posizione, a pari punti con il Cagliari. Scavalcato lo stesso team neroverde, bloccato a quota 8. E la panchina di Gigi Delneri, almeno per un po’ ha smesso di scricchiolare. Non che la gara di oggi abbia cancellato tutte le perplessità dei giorni scorsi, ma il risultato contava troppo per passare in secondo piano. Da questo 0-1 l’Udinese avrà il dovere di ripartire in vista del prossimo confronto interno con l’Atalanta, che si giocherà domenica alle 15.

CRONACA. Senza gli infortunati Angella e Nuytinck, mister Gigi Delneri ridisegna la difesa con: Stryger US Sassuolo v Udinese Calcio - Serie ALarsen a destra, Danilo e Samir centrali e Adnan a sinistra. Nel mezzo rientra Behrami, mentre in attacco viene confermato Perica, supportato da Lasagna. Sul fronte opposto, confermate le scelte della vigilia di Bucchi con il tridente Politano, Berardi, Falcinelli. Pronti, via e dopo solo un minuto e 40 secondi di gioco l’Udinese si fa pericolosa con un colpo di testa di Danilo, direttamente da corner. Al 7′ i bianconeri conquistano una punizione: batte Jankto e Samir devia nella porta neroverde, ma la rete non è valida in quanto l’arbitro Tagliavento ravvisa un fallo in attacco di Perica. Al 17′ Barak effettua un retropassaggio completamente sbagliato: scatta Berardi, che però non riesce a inquadrare lo specchio. Il centrocampista ceco si riscatta al 32′: Lasagna va via sulla sinistra, tocco di Perica per Barak che conclude di potenza per lo 0-1. A due minuti dall’intervallo Falcinelli prova a sorprendere Bizzarri con un diagonale che finisce fuori di poco. E subito dopo da corner, Berardi riceve al limite dell’area grande bianconera e conclude direttamente in porta, con Bizzarri che para a terra. In pieno recupero Samir viene ammonito: era diffidato, salterà quindi la prossima gara, in programma domenica alle 15 contro l’Atalanta. Nella ripresa, il Sassuolo alza il ritmo e si fa subito pericoloso con Falcinelli. Al quinto minuto Delneri effettua il primo cambio del match: fuori Perica, dentro Maxi Lopez. Al 12′ anche Bucchi comanda una sostituzione: fuori Falcinelli, dentro Matri. Ed è proprio l’ex Genoa a creare qualche pericolo in area bianconera. Al 17′ poi Biondini rileva Magnanelli e due minuti più tardi De Paul viene inserito per Lasagna. Udinese, dunque, con l’attacco “rivoluzionato”: ora Maxi Lopez è unica punta con alle spalle il connazionale. Al 25′ brividi per l’Udinese: ottimo assist di Matri per Missiroli che gira di prima intenzione verso lo specchio della porta bianconera e sfiora la traversa. Al 29′ poi Delneri effettua l’ultimo cambio: fuori un esterno, Matos, dentro un centrale, Hallfredsson. E al 31′ anche Bucchi esaurisce i cambi: fuori Berardi, dentro Ragusa. Al 39′ Matri conquista una punizione dal limite: Politano si incarica della battuta e prova a sorprendere Bizzarri sul suo palo, ma il portiere argentino si supera respingendo in volo. Nel minuti finali De Paul & co. provano a chiudere la squadra in avanti, evitando rischi in difesa. E dopo 5 minuti di recupero, Tagliavento fischia la fine: per l’Udinese è la prima vittoria esterna della stagione. Ripartiamo da qui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy