Bertotto: Per l’Udinese gara scorbutica, ma stimolante

Bertotto: Per l’Udinese gara scorbutica, ma stimolante

Valerio Bertotto fa le carte a Udinese-Inter. E su Di Natale è certo: ‘Non smette’

Commenta per primo!

Valerio Bertotto, ospite anche al brindisi di fine anno tra Udinese e stampa, ha fatto le carte a Udinese-Inter. Intervistato da Tuttomercatoweb, l’ex capitano bianconero dipinge così la sfida del Friuli: “L’Inter è una squadra nuova, tosta, solida, quadrata, muscolare. I nerazzurri sono costruiti per vincere, badando più alla sostanza che al resto. Per l’Udinese è una partita scorbutica, ma queste partite stimolano particolarmente. La tranquillità della classifica in linea con quanto fatto c’è, giochi a casa tua, nel tuo stadio, spero venga fuori una bella partita. L’Inter ha un reparto difensivo strepitoso. E poi c’è Samir, che è davvero forte. I nerazzurri sono bravi, forti nel contesto generale. Ljajic è in un momento positivo, potrebbe brillare. Ma la squadra c’è. Per quanto riguarda l’Udinese, c’è Thereau che sta facendo molto bene e si sta confermando ad altissimi livelli. Poi bisognerà vedere. C’è Badu in grande ascesa, da interno di centrocampo ha cambiato marcia: si propone e fa gol, potrebbe essere una sorpresa“.

Infine su Di Natale è certo che non smetterà:  Se il suo desiderio è chiudere la carriera, lo faccia nel tempo giusto. Il tempo giusto non è adesso, gli auguro di fare ancora benissimo questi ultimi mesi. Se poi deciderà di chiudere, lo farà a fine stagione. Non adesso“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy