Carnevale: Lavoro a Udine possibile grazie alla piazza

Carnevale: Lavoro a Udine possibile grazie alla piazza

Come sempre avviene quando l’Udinese va a giocare a Roma, le radio della Capitale si attivano per cercare gli ex. Andrea Carnevale, che ha vestito entrambe le maglie, è intervenuto a  Tele Radio Stereo, dove ha spiegato la politica societaria: “Il nostro lavoro è possibile anche perché non siamo una piazza come quella della Roma, delle milanesi, della Juventus. Sarebbe difficile per esempio imporre in queste realtà un giocatore da addetti ai lavori, che ora è sulla bocca di tutti, ma che quando lo prendemmo in pochi conoscevano”.

Inevitabili le domande sul mercato: “Con la Roma abbiamo ottimi rapporti, negli ultimi anni ci sono stati parecchi scambi, ma il mercato è ad appannaggio dei nostri dirigenti preposti e del presidente Pozzo. Karnezis? Due anni fa a Granada giocò pochissimo, quest’anno poteva andare al Benfica che poi puntò su Julio Cesar. Noi in porta eravamo coperti, poi Stramaccioni ha deciso di puntare su di lui, che aveva più esperienza internazionale rispetto agli altri.  Per il nostro futuro c’è Scuffet, che siamo stati bravi a preservare, a non farlo rischiare da ragazzino. Un anno alle spalle di Karnezis lo ha fatto indiscutibilmente crescere. Il futuro è suo”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy