Heurtaux: “C’è un’aria diversa a Udine. Possiamo battere il Napoli”

Heurtaux: “C’è un’aria diversa a Udine. Possiamo battere il Napoli”

Thomas Heurtaux non ha vissuto una stagione facile, ma ora con l’arrivo di De Canio l’aria sembra cambiata, anche per lui. E domenica arriva Higuain: “Ben venga. Una vittoria di caricherebbe”

Commenta per primo!

Il compito che attende Thomas Heurtaux è di quelli da farti perdere il sonno: domenica avrà davanti Higuain, 29 gol tre in più di tutta l’Udinese messa assieme. Chiaro che per il difensore francese il compito è di quelli tosti, dove non sono ammessi errori di nessun tipo.

«È stato il mio anno peggiore da quando gioco a calcio, ma contro il Napoli voglio vincere», ha detto il difensore a Il Gazzettino.  «Non ho praticamente mai ripreso la forma, ma adesso finalmente ci siamo. Mi sento bene».
Ora però l’arrivo di De Canio sembra aver rivitalizzato tutti:  «C’è un’aria diversa a Udine – ammette – De Canio è un allenatore più calmo, meno aggressivo negli allenamenti. Ha un approccio diverso rispetto a  Colantuono. Tatticamente, poi, mi piace molto, che giochi a quattro o a tre in difesa. Vuole tanta aggressività sulla palla, e questo va bene. Possiamo battere la squadra di Sarri. Higuain a me in marcatura? Ben venga. Una vittoria di caricherebbe».

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy