Lazio-Udinese: La moviola. Il rigore c’è per tutta la stampa nazionale

Lazio-Udinese: La moviola. Il rigore c’è per tutta la stampa nazionale

I quotidiani sportivi in coro. il rigore dato alla Lazio c’è, il tocco di mano di Adnan c’è stato

Commenta per primo!

“Rigore è quando arbitro fischia” Se solo ci si ricordasse di sdrammatizzare le cose come faceva Vujadin Boskov il calcio oggi avrebbe più seguito.

Lazio-Udinese ha lasciato uno strascico di polemiche, ma la stampa sportiva è d’accordo: il rigore c’era eccome.

Per la Gazzetta dello Sport  “servono diversi replay per trovare il tocco con il polso di Adnan (in marcatura su Immobile), ma è una deviazione involontaria perché il giocatore dell’Udinese non fa nulla per colpire il pallone. In precedenza la Lazio aveva chiesto un altro penalty: Milinkovic-Savic giù dopo un leggero contatto con Widmer  Ok non punirlo. Così come non c’è nulla sul duello tra Basta e Samir. Forti dubbi, invece, sull’intervento (sempre in area) di Danilo su Keita“.

Anche per il Corriere dello sport, la decisione di Pairetto è corretta: “Immobile stoppa di petto, sta per tirare, Alì Adnan tocca con il polso sinistro il pallone che cambia repentinamente direzione. Sulla volontarietà, il braccio del giocatore bianconero è molto largo e di fatto impedisce una conclusione a rete. Milinkovic giù in area forse dopo una spinta: dubbio“.

Tuttosport infine concorda:. “L’Udinese contesta, ma c’è il tocco con la mano di Alì Adnan per il rigore trasformato da Immobile“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy