L’Udinese convince grazie a Totò e al modulo di Colantuono

L’Udinese convince grazie a Totò e al modulo di Colantuono

L’Udinese vince e convince contro il Verona. Fondamentali le scelte di Colantuono che manda in campo dal primo minuto Di Natale determinante su entrambi i gol, rispolvera un grande Bruno Fernandes e cambia pelle alla squadra abbandonando l’amato 3-5-2.

L’Udinese torna alla vittoria nel match più importante della stagione. Contro il Verona i bianconeri erano chiamati a r fare un altro salto in avanti in classifica e riavvicinare i tifosi alla squadra dopo le ultime deludenti prestazioni. Determinanti sono stati il carattere messo in campo dai giocatori e le scelte di Stefano Colantuono.

Quella di maggiori rilievo è stata il rilanciare dal primo minuto Totò Di Natale. Il capitano non ha tradito la fiducia di Colantuono sfoderando una prestazione di altissimo livello condita dai due assist che hanno permesso a Badu e Thereau di affondare l’Hellas. Le azioni pericolose sono passate tutte dai suoi piedi grazie anche al modulo scelto da Colantuono. Questa è stata la seconda scelta fondamentale per la vittoria. L’Udinese è scesa in campo con un 4-3-3 dove anche Bruno Fernandes ha fornito una buona prova. Uno schema tattico che ha permesso all’Udinese di sfruttare maggiormente gli inserimenti dalle retrovie e non a caso la gara è stata sbloccata proprio da Badu, maestro nel gettarsi nello spazio.

Una squadra che ha vinto e convinto quella di mister Colantuono che ora vede la salvezza sempre più vicina. Il cammino è stato tortuoso, pieno di insidie e ancora tutto da decidere. Ma l’Udinese ha più di un piede nella massima serie con 7 lunghezze sopra al Frosinone che ora è terzultimo. E nel prossimo turno i friulani incontreranno proprio i laziali in trasferta dove avranno la grande occasione di cogliere altri tre punti e questa volta mettere un tassello importante verso la salvezza.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy