L’Udinese tiene un tempo, poi il Napoli dilaga

L’Udinese tiene un tempo, poi il Napoli dilaga

Il team di Delneri protagonista di un buon primo tempo, poi viene travolta dal Napoli per 3-0 (reti di Mertens, Allan e Callejon). Il palo colpito da Zapata spegne le speranze dei bianconeri nella ripresa

Commenta per primo!

Si interrompe al San Paolo la striscia di risultati positivi dell’Udinese, 3-0 il risultato finale che premia la formazione di Sarri abile a sfruttare  le ingenuità difensive dei bianconeri nella ripresa. Nel primo tempo l’Udinese ha tenuto bene il campo, si è difesa con ordine, limitando al massimo gli attaccanti avversari senza però rendersi mai pericolosa dalle parti di Reina. Nella ripresa dopo il vantaggio del Napoli con Mertens, le speranze dei bianconeri sono state spente sul nascere dal palo colpito da Zapata, poi i partenopei hanno avuto il controllo della gara e hanno dilagato. Troppo poco da parte dei bianconeri per cercare di impensierire un Napoli che ora è a solo due punti dal secondo posto.

Primo tempo in cui il Napoli non è mai riuscito a rendersi pericoloso dalle parti di Karnezis, Udinese concentrata, disciplinata tatticamente e molto attenta in fase di contenimento.  Nella ripresa Mertens sblocca il match al 48′. Al 7′ entra Perica per De Paul. Con il 4-3-3 i bianconeri sono apparsi immediatamente più propositivi mettendo paura al Napoli con il palo colpito da Zapata al 17′ che faceva correre un brivido al pubblico del San Paolo. Al 63′ è Allan ad allungare con il destro dopo aver rubato palla ad Ali Adnan. A chiudere i conti ci pensa Callejon, bravo a colpire al volo al 72′. Sconfitta pesante per l’Udinese che ha dovuto fare i conti con alcune assenze di rilievo che hanno complicato ulteriormente le cose a mister Delneri, ma in ogni caso da parte dei bianconeri era lecito aspettarsi qualcosa di più soprattutto in fase offensiva.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy