Mandragora: “Indossare la maglia della Nazionale un onore, Gasperini un allenatore incredibile”

Mandragora: “Indossare la maglia della Nazionale un onore, Gasperini un allenatore incredibile”

Le parole di Rolando Mandragora

di Redazione

Rolando Mandragora, autore di ottime prestazioni nelle ultime giornate, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulal sua carriera al giornalista di Sky Gianluca Di Marzio:  “Le partitelle per le strade del mio quartiere sono il primo ricordo che ho legato al pallone, poi ho iniziato a seguire papà e zio sui campi di calcio e la strada è stata senza ritorno. Ora sono arrivato addirittura a vestire la maglia del mio Paese è un onore, un sogno che appartiene a chiunque giochi a calcio. Alla mia prima convocazione in Nazionale maggiore non ci credevo: ero a Crotone e ho letto il mio nome tra i convocati di Mancini tramite social…Esordio in A? Prima di un Genoa-Juve, con la squadra al completo eccetto Sturaro che era infortunato o squalificato, Gasperini mi comunicò che sarei sceso in campo dal primo minuto. Ero sconvolto, e a tranquillizzarmi ci hanno pensato Burdisso, De Maio e Bertolacci. Il suo segreto del Gasp è il lavoro continuo e costante, si concentra sull’aspetto atletico ed è per questo che ha fatto bene col Genoa e ha portato l’Atalanta a livelli incredibili”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy