Niente conti per l’Udinese: la salvezza anticipata è a portata di mano dei bianconeri

Niente conti per l’Udinese: la salvezza anticipata è a portata di mano dei bianconeri

Negli ultimi anni la quota salvezza si è visibilmente abbassata sotto i 40 punti. L’Udinese però non deve rilassarsi. L’obiettivo resta la salvezza ma anche quello di superare ampiamente la quota dei 40 punti per raggiungere posizioni in classifica più dignitose.

di Stefano Bentivogli, @sbentivogli10

L’Udinese vuole al più presto chiudere il discorso salvezza. Contro il Frosinone i bianconeri si giocano un bella fetta di permanenza in Serie A con largo anticipo e che permetterebbe anche ai friulani di affrontare con una mente più libera le ultime gare di campionato. Questo perchè l’Udinese è al momento si trova a 30 punti in classifica con solo 11 gare da giocare. I punti totali a disposizione sono 33, ma all’Udinese ne serviranno molto meno per arrivare alla matematica salvezza.

Negli ultimi anni è stato completamente sfatato il concetto dei noti 40 punti per arrivare alla salvezza. Ce ne sono voluti molto di meno. Lo scorso anno ne sono bastati 35 e nei precedenti addirittura 33.  Andando a ritroso nelle stagioni, dobbiamo arrivare al campionato 2006/07 per vedere la quota salvezza a 40 punti. Quell’anno infatti toccò al Chievo retrocedere con 39 punti. Attualmente il Frosinone è terzultimo con 23 punti e tutto lascia intendere che anche quest’anno ne basteranno meno di 40 per raggiungere la salvezza.

L’Udinese però non deve fare i conti in tal senso. Come organico e potenzialità i bianconeri sono una squadra che deve superare ampiamente la quota dei 40 punti. Niente pause e rilassamenti. L’Udinese deve correre per la salvezza e per raggiungere la posizione di classifica che gli compete.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy