Piazzolla accusa Vagheggi

Piazzolla accusa Vagheggi

Botta e risposta tra l’exDg e l’uomo mercato amico e braccio destro di Gino Pozzo

di Redazione

Polemica a distanza tra l’ex Dg Carlo Piazzolla e Claudio Vagheggi. Intervenendo alla trasmissione radiofonica  su Radio Spazio l’uomo che ha inventato l’Udinese di Zaccheroni ha preso di mira proprio Vagheggi: «Faccio un appello a Gino Pozzo che è un grande manager, non può continuare a fidarsi di questo personaggio. Capisco Gino, si deve fidare delle persone per gestire le sue attività, ma ci sono persone nell’Udinese che sono troppo radicate sul territorio e che fanno gli affari propri: i dirigenti vanno cambiati totalmente. Io lavoravo sette giorni su sette, ora i direttori arrivano mercoledì. Nessuno si può muovere se non si passa per Vagheggi».

La risposta di Vagheggi attraverso il Messaggero Veneto:  «Ah, Carlo Piazzolla, pensavo fosse deceduto venti anni fa, sono contento sia vivo. Il curriculum di Piazzolla nel mondo del calcio parla chiaro, non servono commenti».

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. marcomarangone - 6 mesi fa

    Le voci che negli anni hanno spiegato la messa a margine di alcuni giocatori in quanto si rifiutavano di cambiare procuratore per passare a Vagheggi, saranno state tutte false? Certo è che questo signore, il quale abusa dell’amicizia di Gino Pozzo sentendosi in una botte di ferro, è in evidente conflitto di interesse e pertanto elemento di perturbazione nell’ambiente. Che poi tutti i mali della società non siano imputabili a Vagheggi mi pare chiaro: chi fa il mercato? Chi alita sul collo alla squadra quando la tensione si allenta? Chi pesa Maxi Lopez e Samir? )

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Feralcat - 6 mesi fa

    Dalla risposta di Vagheggi, si capisce la statura dell’uomo e quanto sia affidabile. Pessimo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy