Poggi: “Le motivazioni per l’Udinese devono fare la differenza”

Poggi: “Le motivazioni per l’Udinese devono fare la differenza”

Paolo Poggi, doppio ex di Torino e Udinese ha parlato della sfida del ‘Friuli’ di sabato. “Devo dire che nelle ultime partite casalinghe con il Napoli e la Fiorentina, che ho visto, l’Udinese ha fatto veramente due prestazioni di grande livello”

Commenta per primo!

Paolo Poggi, doppio ex di Udinese e Torino, ha parlato proprio della sfida tra le due sue ex squadre: “Entrambe sicuramente hanno disputato un campionato sotto le aspettative, la differenza nella partita di sabato può essere rappresentata dal fatto che l’Udinese ha ancora la necessità di fare punti per raggiungere l’aritmetica salvezza, per cui solo questa motivazione può essere determinante. Per il resto le due squadre devono solo riscattare una stagione poco esaltante e immagino che le società stiano già pensando alla programmazione della prossima”, ha detto a Torinogranata.it.  “Ciclicamente questo tipo di stagioni capitano, purtroppo vedendola da tifoso di entrambe, perché non essendo strutturate come le grandi squadre alle volte s’incappa in campionati così. Dopo una stagione poco esaltante, secondo me, è importante non perdere l’equilibrio e la dimensione per queste società perché inevitabilmente bisogna ripartire da queste annate deludenti cercando di capire dove si è sbagliato e porre immediatamente rimedio in modo che non diventi la norma”.

Infine un pronostico sulla partita di sbatto: “Le motivazioni legate alla classifica dell’Udinese devono fare la differenza. Oltretutto devo dire che nelle ultime partite casalinghe con il Napoli e la Fiorentina, che ho visto, l’Udinese ha fatto veramente due prestazioni di grande livello per cui se il Toro vuole invertire il pronostico non deve assolutamente sbagliare la gara dal punto di vista dell’approccio mentale perché se l’Udinese si ripete diventerà una gara molto difficile”.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy