Qui Bruseschi: mister Oddo “nasconde” l’Udinese

Qui Bruseschi: mister Oddo “nasconde” l’Udinese

Anche oggi il tecnico bianconero ha deciso di dirigere l’allenamento lontano da “occhi indiscreti”. Pre-tattica o voglia di interagire maggiormente con la squadra?

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

Ancora un allenamento a porte chiuse per l’Udinese di Massimo Oddo. Il neo-tecnico bianconero, infatti, ha fissato anche per oggi pomeriggio una seduta sul campo 4, quello irraggiungibile dallo sguardo del pubblico e dei giornalisti. Sarà pre-tattica, in vista del difficile match di domenica? O c’è il desiderio di instaurare un rapporto più “intimo” con la squadra? Solo Oddo stesso potrà rispondere a tali interrogativi, magari già nella conferenza stampa indetta per domani alle 12.30 nella sala stampa dello stadio Friuli.

Sicuramente per la sfida con la capolista Napoli – in programma domenica alle 15 alla Dacia Arena -, il tecnico bianconero apporterà qualche cambiamento all’undici messo in campo da mister Gigi Delneri nell’ultima gara da tecnico bianconero contro il Cagliari. In primis sarà Simone Scuffet a difendere la porta friulana, vista la squalifica di Albano Bizzarri. Un’occasione importante per l’azzurrino, “retrocesso” a secondo dopo una avvio un po’ incerto, ma forse nemmeno tanto da giustificare la scelta di non vederlo più in campo. Domenica con clienti difficili come Callejon, Insigne e Mertens, Simone avrà l’oopportunità di dimostrare tutto il suo valore. In difesa, poi, si rivedranno Silvan Widmer (Jens Stryger Larsen è ancora out) e Danilo con Samir, presumibilmente, nuovamente al centro della difesa con Alì Adnan e Giuseppe Pezzella a giocarsi il posto sulla sinistra. Nel mezzo, potrebbe essere nuovamente inserito Valon Behrami che si è lasciato alle spalle i problemi muscolari delle ultime settimane, mentre in attacco non sembrano esserci “favoriti”. I giochi, dunque, sono aperti. Come lo stesso Oddo ha sottolineato più volte nel corso della sua presentazione: “Non ci sono preclusioni, nè pregiudizi, tutti avranno la possibilità di mettersi in luce e guadagnarsi il posto“. Non ci resta che attendere domenica per verificare se tale affermazione è stata “assorbita” dallo spogliatoio bianconero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy