Thereau conto il ‘suo Chievo’ alla ricerca della doppia cifra

Thereau conto il ‘suo Chievo’ alla ricerca della doppia cifra

Cyril Thereau, la carta d’identità dice 31 anni. A Udine è arrivato l’anno scorso dopo quattro anni e 26 reti col Chievo, forse – qualcuno sostiene – è giunto tardi in una squadra con orizzonti più ampi rispetto a quelli veronesi. “Nella sua testa – ha spiegato l’x ds dei veneti Giovanni Sartori – s’erano create certe aspettative e il Chievo gli andava un po’ stretto. Era finito un ciclo? Probabilmente sì”. Il Chievo è ripartito con Pellissier, Meggiorini e Paloschi con meno qualità, ma più integrazione nel reparto. Il francese è arrivato in una Udinese che ha ancora Totò Di Natale a fare da boa davanti.

 ‘Rimarrò a Udine, voglio giocare anche nel nuovo stadio’

  Thereau per caratteristiche ha dovuto adattarsi a fare da partner, a dover spesso interdire. Il risultato è che ha giocato solo 3 volte titolare, in 10 partite è subentrato nella ripresa, in 8 è uscito per lasciar spazio ad altri. Ma la stima del tecnico nei suoi confronti è assoluta e Thereau ha ripagato con il 27 per cento dei gol segnati dalla squadra. In tutto sono nove i centri, in linea con il suo curriculum. A Verona, infatti, è andato in doppia cifra solo una volta, nel 2012/13 con 11 reti. Quest’anno può raggiungere e migliorare il primato, nonostante che con i clivensi era titolare inamovibile. “Il mio primo campionato con l’Udinese, per il momento, è stato molto positivo. Anche se ultimamente ho giocato di meno qui sto bene, voglio dimostrare ancora che non hanno sbagliato ad acquistarmi. Rimarrò a Udine, voglio giocare anche nel nuovo stadio”, ha detto recentemente a Sky.

Screenshot 2015-04-18 08.56.56
La carriera di Thereau
Col ‘suo Chievo’ Thereau potrebbe tentare di arrivare a quota 10 reti, un traguardo non  da poco visti i problemi strutturali di questa Udinese in mediana. Problemi che hanno condizionato non solo Thereau, ma anche Di Natale. Un attaccante segna molto se la squadra crea molto, ma per farlo sarebbe servito qualche problema in meno e un po’ più di qualità.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy