Udinese e Torino non si fanno lo scherzetto

Udinese e Torino non si fanno lo scherzetto

Un pari giusto tra Udinese e Torino: due squadre di carattere e in salute, ma che commettono ancora qualche errore di troppo in fase di disimpegno

Alla fine Udinese e Torino si fanno una serie di scherzati degni della notte di Halloween. Due squadre che si affrontano a viso aperto, che fin qui hanno dimostrato di saper segnare, ma anche di farsi segnare non potevano che spartirsi (giustamente) la posta in palio.

L’Udinese dietro regala troppo, idem la squadra di Mihajlovic, ma entrambe confermano un carattere che viene fuori nei momenti più difficili Per l’Udinese quando si trovava a un passo da tracollo, per i granata quando tutto sembrava ormai perso.

Proprio questo carattere è la cosa migliore che emerge da una partita che conferma che sono due squadre in buona salute, ma che devono ancora limare dettagli in fase di non possesso.

LA PARTITA Delneri sceglie di confermare Kums a centrocampo a discapito di Hallfredsson, con Jankto di nuovo titolare.
Gara subito accesa con l’Udinese che vuole essere aggressiva, ma anche il Toro non è da meno. Al 12’ Kums lavora bene una palla sulle trequarti del Torino, il belga poi prova la conclusione col destro ma la sfera finisce alta sopra la traversa.
Subito dopo è già il Toro ad andare in rete: Belotti trova un corridoio stupendo per Benassi il quale dentro l’area davanti a Karnezis trova del vantaggio con un destro preciso.  Si rivede la squadra di Delneri 40’ al Azione stupenda di Fofana, ma una volta entrato in area il suo mancino viene respinto col corpo da De Silvestri, bravo ad immolarsi davanti al suo portiere.

Nella ripresa dentro Hallfredsson e Perica per Kums e De Paul, Udinese che attacca a testa bassa e n3l momento peggiore per i bianconeri ecco spuntare Thereau che al 60’ rimette tutto in parità. Bianconeri che crescono esponenzialmente e sugli sviluppi di un angolo la sfera arriva a Wague che di testa colpisce i palo poi la palla carambola su Zapata che di tacco la deposita in rete.  Il Torino non molla e al 78’ Adem Ljajic riceve palla da De Silvestri e dentro l’area trova il destro vincente trafiggendo Karnezis.

All’Udinese non riesce la terza vittoria consecutiva, che manca da due stagioni oramai. Rimane una prestazione di rilievo, ma anche la conferma che c’è ancora da trovare una quadratura generale.

Kums e De Paul, i due acquisti di punta del mercato, sono attualmente un peso per questa Udinese che più che di frivolezze ha bisogno di sostanza. Quella che sta cercando di portare Delneri che con la sua grinta ha ottenuto già un risultato importante: tempo fa dopo uno svantaggio l’Udinese si scioglieva, oggi reagisce. E trova continuità. Per il resto c’è tempo.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy