Udinese, gioventù bruciata

Udinese, gioventù bruciata

Da Perica ad Angella, da Balic a Matos sono moltissimi i giocatori che fanno solo da comprimari (se va bene)

Sono parecchi i giocatori dell’Udinese in una rosa vastissima che, nonostante siano stati da sempre considerati uomini mercato, sono finiti nel dimenticatoio.

Il primo della lista è Simone Scuffet, nel 2014 a un passo da Rio, oggi a fare da spettatore a Karnezis. La scelta di trattenerlo vista l’età ha sempre suscitato dubbi, il prossimo anno che succederà? Rimarrà e dovrà riprendere confidenza con un ruolo che necessità di continuità o verrà ceduto, ma a quale prezzo (non di certo i milioni che offriva l’Atletico).

Heurtaux in difesa sembrava dall’ano scorso sul piede di partenza. Vuoi qualche sfortunato acciacco, vuoi scelte tecniche, oramai il suo impiego è pari a quello dei pony express.  Angella aveva la voglia e l’occasione per tornare a essere Capitan Futuro e magari anche sognare la Nazionale, ma la mancata cessione di Danilo ha compromesso tutto. Fa la riserva, gioca col contagocce.

Ora a rimpolpare La Rosa sono tornati anche Ranégie (si è già detto tutto) e Gabriel Silva, che di vedere il campo ha ben poche speranze. Gnoukouri è malato di cuore, non utilizzabile.
Ali Adnan (per qualcuno anche è un bene) è oramai ai margini, visto che Samir (che non è un terzino) gli ha preso il posto.
Kums, arrivato con la nomea di ‘colpaccio’, ha preso un bel colpo da Delneri che da settimane lo relega in panchina anhche a causa del mancato adattamento al campionato italiano e al ruolo. Si consolerà a fine anno col Watford.

Poi il caso dei casi: presentato come il nuovo Pirlo l’anno scorso è stato “giustamente” preservato, quest’anno è solo inutilizzato. Parliamo di Balic, i perché girateli a Piazzale Argentina.

Evangelista, altro talento, è panchinaro, Matos dopo che sembrava che Delneri finalmente si fosse accorto di lui, è di nuovo un rincalzo solo se serve. Ewandro ha pagato l’infortunio, ma ora?

Infine Perica: segna, piace, non sarà aggraziato, ma ha tanta grinta. Eppure nonostante alcuni compagni non rendano al massimo entra intorno al 70′.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy