Udinese, i dubbi di Nicola. Roma d’assalto

Udinese, i dubbi di Nicola. Roma d’assalto

Ancora molti dubbi per Nicola, soprattutto in mezzo dove Behrami potrebbe agire davanti alla difesa contro una Roma praticamente fatta

di Redazione

Se in avanti Nicola sembra intenzionato a far giocare De Paul dietro a Lasagna (tornando al 3-5-1-1 di guidoniana memoria), a centrocampo il rebus è tutto da interpretare. Difficile rivedere due mediani con tre mezzali, più facile che Mandragora, fin qui molto discontinuo, possa lasciare spazio all’esperienza di Behrami davanti alla retroguardia. Poi Fofana con l’azzurrino spostato a mezzala come già faceva a Crotone. Sulle fasce poi Larsen e forse Machis a sinistra, anche se quest’ultimo in  fase difensiva non ha dato finora molte garanzie. Se la può giocare con Pussetto.

Dietro Roost-Ekong, Nutytinck, Samir con Musso ancora preferito probabilmente a Scuffet, anche se pure qui il ballottaggio è apertissimo.

Intanto i tifosi sembrano ancora dalla parte della squadra in questo momento difficile: nessuna contestazione in vista, solo sostegno per tutti i novanta minuti contro la Roma per cercare di uscire assieme dal pantano che rischia di diventare sabbie mobili se la squadra non inizia a fare punti.

ROMA– Eusebio Di Francesco potrebbe, invece, schierare Olsen, Florenzi, Fazio, uno tra Jesus e Marcano, Kolarov, uno tra Cristante e De Rossi, Nzonzi, Under, El Sharawy e Dzeko. I giallorossi dovrebbero schierarsi in campo secondo un 4-2-3-1.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy