Udinese, il tempo dei regali va archiviato

Udinese, il tempo dei regali va archiviato

L’Udinese dev’essere cinica e preparata a far sua la gara. Vincere significherebbe staccarsi davvero dalla zona rossa, ma soprattutto darebbe quella spinta per cercare di virare almeno a 22-23 punti. Ma prima di tutto c’è da capire che il tempo dei regali devo essere definitivamente archiviato.

Commenta per primo!

Una confitta indolore per la classifica quella patita col Napoli, ma non di certo immune da ragionamenti per l’Udinese. I bianconeri ad oggi non sono invischiati nella lotta per la sopravvivenza, del resto tra Palermo, Pescara e Crotone è difficile dire chi sta peggio. Ma altresì sono anche lontani dalle posizioni che contano, e il salto di qualità definitivo stenta ad arrivare.

Perdere con la squadra di Sarri ci può stare, ma non ci possono stare certe distrazioni che da troppo tempo sono il motivo conduttore di questa squadra. Sabato è toccato a Widmer, ma nessuno è immune da questo vizio, prima o poi tutti hanno commesso errori. Urge trovare motivazioni che vadano oltre la salvezza per crescere anche mentalmente e trovare la giusta concentrazione per tutta la partita.

Errori che continuano anche sotto rete però: Zapata anche contro la ‘sua’ squadra ha sbagliato una rete, Thereau dopo quattro partite al top è parso abulico. Insomma vecchi defetti che vanno limati. Soprattutto sul colombiano sorgono domande: fisicamente è un treno, ma a voltela sua potenza fisica non va d’accordo con la tecnica al momento della realizzazione. Non è solo questione di centimetri.

Anche in mezzo qualcosa va registrato. Il primo tempo contro i partenopei è stato da manuale, non di certo la ripresa. Kums non convince ancora: didattico, ma non determinante. Fofana abbina ottime intuizioni a grandi egoismi, Badu va a fasi alterne e basta. In attesa del rientro di Hallfredsson che fino ad oggi ha dato equilibrio il problema permane.

Ora il Cagliari, squadra che dopo un avvio spumeggiante pare essersi arenata anche a causa di tanti infortuni. L’Udinese dev’essere cinica e preparata a far sua la gara. Vincere significherebbe staccarsi davvero dalla zona rossa, ma soprattutto darebbe quella spinta per cercare di virare almeno a 22-23 punti. Ma prima di tutto c’è da capire che il tempo dei regali devo essere definitivamente archiviato.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy