Udinese: La difesa reparto da monitorare

Udinese: La difesa reparto da monitorare

L’idea di Stefano Colantuono, ampiamente confermata in questo avvio di stagione, è quella di utilizzare la difesa a tre. Wague, Danilo, Domizzi, Heurtaux, Piris, Neuton sono i centrali, mentre per Pasquale e Widmer c’è da adattarsi in un ruolo non propriamente loro. Ovviamente c’è anche Daniele Mori, appena rientrato dal’Ascoli, ma che non sembra rientrare nei piani.
Il dubbio è legato alle ultime due stagioni, 113 gol subiti. Ovvio che la fase difensiva dev’essere corale, molto dipende dagli esterni  dalla copertura dei mediani, ma è anche altrettanto vero che il Senatore a vita, Maurizio Domizzi, non ha più vent’anni e in carriera recentemente ha subito parecchi acciacchi. Molal Wague è un giovane rampante tutto ancora da verificare sul lungo periodo, Heurtaux è sempre incerto se alla fine rimarrà, Piris rimane il jolly.
Per ora il club non sembra orientato ad acquistare altri giocatori, anzi c’è ancora da sfoltire con Mori e Neuton che non sembrano rientrare. In attesa c’è il Primavera Mauro Coppolaro che potrebbe essere inserito in lista anche per coprire una delle caselle ‘provenienti dal vivaio’.
Brenna, di recente nominato non interessa, Benalouane non è mai interessato, l’unico per cui si è instaurata davvero una trattativa è stato Samir, poi col Flamengo tutto è sfumato.
Tempo per acquistare ce n’è, per ora le conferme sul campo sono state positive. Per cui avanti dritta, anche in un reparto che però, più degli altri, va monitorato attentamente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy