Udinese, prove tattiche di difesa a quattro

Udinese, prove tattiche di difesa a quattro

Con l’Empoli l’Udinese potrebbe scendere in campo col 4-3-3: Widmer, Danilo, Samir e Armero in difesa

Commenta per primo!

L’Udinese non ha ancora una identità, ed è un problema che si protrae dall’anno scorso e che Beppe Inchini non è riuscito a risolvere. Il tecnico marchigiano fin dal primo giorno di ritiro ha puntato sulla difesa a tre, battendo molto sul piano tattico ed andando a insegnare ai suoi i movimenti da eseguire. Ma il risultato per ora è nulla e i bianconeri sono sempre la solita banda del buco.

Per questo alla ripresa degli allenamenti Iachini ha fatto intravedere anche la difesa a quattro. Un 4-4-2 per la precisione il mister ha schierato da una parte  Widmer, Angella, Felipe e Armero, e dall’altra da Edenilson, Danilo, Samir e Adnan. I giocatori hanno lavorato in silenzio cercando di applicare i movimenti chiesti, ma i dubbi rimangono. Terzini veri in questa squadra non se ne vedono, causa un mercato che ha regalato tanti doppioni in certi ruoli.

Insomma si naviga a vista, si prova e si cerca di capire come aggiustare una situazione già ‘importante’. Difficile dire se con l’Empoli si cambierà modulo, la sensazione è che giocando in casa Iachini possa ostentare ancora il 3-5-2, magari inserendo ancora il trequartista (De Paul).

E mentre il tecnico prova i tifosi iniziano a chiedersi che fine abbian  fatto Balic, oggetto misterioso dall’anno scorso, ma dipinto da tutti come talento indiscusso. Possibile sia lui il regista che manca?

Contro i toscani comunque  non è escluso che l’Udinese cambi volto tattico. Se così fosse l’undici potrebbe essere composto da Widmer, Danilo, Samir e Armero in difesa,  mentre a centrocampo psi deve cercare sostanza con  Badu, Fofana e Hallfredsson. De Paul a quel punto potrebbe essere spostato in avanti sulla sinistra, nel suo ruolo naturale vicino a Zapata e Matos.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy