Udinese, X colpa di chi?

Udinese, X colpa di chi?

La vittoria contro la Sampdoria aveva illuso un po’ tutti, a Firenze è andata in scena la solita Udinese priva di personalità e poco incisiva in attacco. Delneri di nuovo in bilico?

di Massimo Liva

La vittoria contro la Sampdoria aveva illuso un po’ tutti o quasi, o perlomeno dopo una prestazione convincente come quella contro i blucerchiati ci si sarebbe aspettati una gara di un certo tipo da parte dell’Udinese in casa della Fiorentina. Purtroppo è andata in scena la classica Udinese da trasferta, squadra molle, priva di personalità e carattere, disordinata tatticamente e poco incisiva in attacco, insomma anche contro la non irresistibile Fiorentina, trascinata dal grande ex Thereau, i bianconeri hanno rimediato la consueta brutta figura dopo la breve parentesi felice per i tre punti ottenuti contro la Samp.

Contro avversari come la Fiorentina una sconfitta si può mettere in preventivo ma certe prestazioni come quella di ieri contro i viola da parte della squadra di Delneri non vengono digerite dai tifosi. Siamo punto e a capo, nulla è cambiato, l’Udinese è questa, dobbiamo farcene una ragione, è una squadra che non riesce più a esprimere un calcio di un certo livello, è una formazione che raramente riesce a divertire e a divertirsi, è un dato di fatto, chi era abituato ad ammirare un Udinese brillante e garibaldina deve mettersi il cuore in pace, la festa è finita è già da un po’. Come può essere possibile che la lezione non sia ancora servita (vedi debacle di Roma con ritiro punitivo per tutti) e che la squadra non riesca a mostrare qualche sprazzo di continuità e vitalità? I limiti dell’Udinese sono prevalentemente tecnico-tattici o anche in buona parte caratteriali? Delneri apparso dimesso e piuttosto avvilito in conferenza stampa postpartita è ancora in grado di poter dare una sterzata decisiva a questa squadra o anche il tecnico di Aquileia non sa più, come si suol dire, che pesci pigliare?L’alibi della sosta per le nazionali non regge o perlomeno regge poco, ci si aspettava ben altra Udinese a Firenze, certe dichiarazioni, certi commenti da parte di tecnico e giocatori hanno fatto il loro tempo, di sentire il solito disco i tifosi sono stufi perchè è ormai da qualche anno che il copione è sempre lo stesso. E’ finito l’effetto Delneri? Difficile dirlo, certo è che ora più che mai nemmeno il tecnico viene risparmiato dalle critiche anche se resta la società la prima ad essere sul banco degli imputati. Con la Juventus all’orizzonte c’è poco da star tranquilli, difficile se non impossibile che la squadra di Allegri sbagli due partite di fila, dopo il ko interno con la Lazio i bianconeri campioni d’Italia arriveranno a Udine con il coltello tra i denti con l’obbligo di riavvicinarsi alla vetta della classifica. Per l’Udinese ci si prospetta un altro ritiro? Ormai se ne sono dette talmente tante su questa squadra, che diventa difficile se non impossibile fare qualsiasi previsione. Un esame di coscienza collettivo andrebbe fatto, cercasi Udinese disperatamente.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy