Sassuolo-Udinese: le pagelle

Sassuolo-Udinese: le pagelle

Riscatto di Bizzarri, che compie diversi interventi importanti nella ripresa. De Paul entra dalla panchina e fornisce un contributo degno di nota

di Castellini Barbara, @barchettazzurra

BIZZARRI 6,5 La parata più importante del primo tempo la effettua proprio allo scadere su una conclusione dal limite di Berardi. Nella ripresa è decisamente più impegnato. In particolare è perfetta la respinta sull’ottima punizione calciata da Politano.

STRYGER LARSEN 6 Si vede che non è proprio al top della condizione, ma in generale la sua prestazione è sufficiente. Solo una svista in tutta la gara, ma fortunatamente non ci sono conseguenze.

DANILO 6 Sfiora la rete dopo soli 90 secondi di gioco, da corner. Dalle sue parti si aggirano attaccanti di peso e lui risponde con una prestazione “sostanziosa”.

SAMIR 6 Schierato al centro della difesa, per le assenze di Angella e Nuytinck, ritrova la sua posizione ideale. Nel primo tempo si rivede in zona gol (nella parte del campo corretta) ma la rete non è valida per un fallo di Perica. Mentre nella ripresa mette in difficoltà Bizzarri con un intervento in area che rischia di bissare l’autogol di tre giorni fa.

ADNAN 6 Vince il ballottaggio con Pezzella ed è protagonista di un primo tempo attento. Partita senza grandi spunti, ma tutto sommato positiva.

MATOS 5,5 Schierato a destra al posto di De Paul, nel corso della prima frazione di gara è protagonista di un paio di iniziative, poi si spegne.

(dal 29′ st HALLFREDSSON SV C’è una vittoria da difendere e Delneri punta sulla fisicità dell’islandese)

BEHRAMI 6 Ritorna titolare nel mezzo e la sua presenza si avverte. Se ne accorgono soprattutto i neroverdi, ai quali si oppone con esperienza e la giusta ruvidità.

BARAK 6,5 Al 17′ effettua un retropassaggio agghiacciante, che si trasforma in un assist per Berardi. Fortunatamente l’attaccante neroverde non ne approfitta. Dopo lo svarione, però, rientra in carreggiata e al 32′ segna un gol pesantissimo. Non è ancora completamente inserito nei meccanismi bianconeri, ma sta migliorando l’intesa con i compagni.

JANKTO 5,5 E’ l’unico a compiere un passo indietro rispetto a domenica (era stato uno dei pochissimi a meritare la sufficienza nonostante il tracollo). Pochi gli spunti offensivi, ma tanto sacrificio.

PERICA 5,5 Suo l’assist per il gol di Barak. Prova a sfuggire ai difensori neroverdi, ma non è particolarmente esplosivo. E a inizio ripresa Delneri lo manda negli spogliatoi.

(dal 5′ pt MAXI LOPEZ 5,5 Aveva un tempo a disposizione per impensierire la difesa del Sassuolo, missione non riuscita)

LASAGNA 6 Primo tempo interessante, sempre da applausi la sua capacità di farsi trovare nel posto giusto al momento giusto.

(dal 17′ st DE PAUL 6,5 Chi entra dalla panchina deve giocarsi al meglio i minuti concessi e lui si fa trovare pronto, è l’unico che riesce a tenere alta la squadra nei minuti finali del match)

ALL. DELNERI 6,5 La fortuna non lo assiste. A poche ore dal match si ritrova senza due centrali, Angella e Nuytinck. La tensione nell’aria è evidente ma riesce a centrare l’obiettivo. I problemi non sono superati, ma con una classifica meno pressante, si può ricominciare a lavorare in maniera più fluida.

SASSUOLO: Consigli 6.5, Gazzola, Acerbi 6, Cannavaro 6, Peluso 6, Sensi 6, Magnanelli 6 (17′ st Biondini 6), Missiroli 6.5, Politano 6.5, Berardi 5.5 (31′ st Ragusa sv), Falcinelli 5.5 (12′ st Matri 6.5). All. Bucchi 6.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy