Udinese: i voti e i giudizi dei quotidiani nazionali e locali

Udinese: i voti e i giudizi dei quotidiani nazionali e locali

Udinese promossa a pieni voti dai quotidiani sportivi e quelli locali

Commenta per primo!

TUTTOSPORT

KARNEZIS 6,5 – Si esalta su Mitrita, esce per infortunio.
SCUFFET 5 – Esordio con pasticcio sul gol di Muntari
WIDMER 5 – Poche folate e un buco clamoroso che poteva costare caro.
DANILO 6,5 – Guida sicuro il reparto
ANGELLA 6 – Qualche difficoltà iniziale su Cerri.
SAMIR 6,5 – Quando accelera sprigiona grande forza fisica.
BADU 6 – Si limita a tamponare, non trova gli inserimenti.
HALLFREDSSON 6 – Partenza lenta e in affanno, poi ritrova passo e geometrie.
KUMS 5,5 – Un suo errato disimpegno propizia il gol di Muntari.
JANKTO 7 – Rifinisce per Zapata, realizza con precisione.
DE PAUL 6 – Solita abilità sullo stretto, non trova però l’acuto da tramandare ai posteri.
ZAPATA 6,5 – Sblocca il match con una potente conclusione di testa, presenza costante.
THEREAU 6,5 – Un po’ arrugginito, ma la tecnica è un patrimonio che dispensa a favore dei compagni. A corredo il gol che dà fiducia.
GABRIEL SILVA 5,5 – Non si adatta al ruolo offensivo.
DELNERI 7 – Partita gestita con intelligenza, impreziosita dalle idee vincenti sui calci franchi.

CORSPORT

KARNEZIS – 6,5 SCUFFET – S.V. WIDMER – 5,5 DANILO – 6,5 ANGELLA – 6 SAMIR – 6 BADU – 6 HALLFREDSSON – 7 KUMS – S.V. JANKTO – 7 DE PAUL – 6 ZAPATA – 6,5 THEREAU – 7 GABRIEL SILVA – S.V. DELNERI – 6,5

GAZZETTA

KARNEZIS 6 – Bravo nel respingere di piede su Mitrita; ma nella ripresa esce male su Cerri e si infortuna (lussazione mignolo mano destra).
SCUFFET 5 – Al debutto in questo campionato resta impalato sulla ‘palletta’ tirata da Muntari.
WIDMER 5,5 – Chiude male in due azioni e si fa infilare da Mitrita.
DANILO 6 – Si arrangia anche con il mestiere su Cerri.
ANGELLA 6 – Solo una sbavatura, poi non commette errori.
SAMIR 6,5 – Una forza della natura sulla corsia destra.
BADU 6,5 – Si inserisce a sorpresa sulla linea offensiva. Con Kums partecipa alla frittata per il gol di Muntari.
HALLFREDSSON 6 – Il gigante ha il senso della posizione.
JANKTO IL MIGLIORE 7,5 – Rapido e velenoso, inventa i due assist per le reti di Zapata e Thereau e, in mezzo, firma un gol che è preparato in laboratorio. Partita da protagonista.
KUMS 6 – Bene in interdizione ma sbaglia in disimpegno e favorisce il gol di Muntari
DE PAUL 6,5 – Qualità e anche grinta per la fase offensiva.
ZAPATA 7 – Segna ancora (e sono 7) con perfetto stacco di testa e fa da preziosa sponda.
THEREAU 6,5 – Al rientro lascia il segno, sia pure con deviazione decisiva di Bovo.
GABRIEL SILVA 6 – Entra, si piazza a sinistra e fa legna.
DELNERI 6,5 – La squadra è cinica. E si vede la mano del tecnico sulle palle inattive che fruttano due gol.

MESSAGGERO VENETO

6,5 KARNEZIS Riceve una sola vera chiamata nel primo tempo, ma lui si fa trovare pronto all’appuntamento respingendo di piede il maligno sinistro di Mitrita. Prima era stato preciso a bloccare un cross basso dalla sinistra di Biraghi. La mezza incomprensione con Danilo gli costa l’infortunio. 5,5 WIDMER Un po’ distratto in fase difensiva. É un suo errato disimpegno a regalare la palla gol a Mitrita. Mette il naso fuori dalla metà campo in una sola occasione e non sfrutta appieno la ripartenza. Molto prudente anche dopo il 3-0. 6,5 DANILO Dopo la parentesi della Juve riecco il solito vizietto del lancio lungo per … nessuno. Decisivo, però, quando sullo 0-0 va a murare Benali che sta per calciare a una decina di metri dalla porta bianconera. Non si comprende con Karnezis, nel finale è provvidenziale quando va a disturbare Kastanos mentre calcia in porta. 6,5 ANGELLA É un suo rinvio corto a regalare la prima palla-gol al Pescara, onestamente, però, non gli si possono dare delle responsabilità. Si conferma una valida alternativa ai difensori centrali titolari. Sicuro sulle palle alte, e poi bada sempre molto al sodo. 7 SAMIR Un’altra prestazione da incorniciare per il brasiliano che sulla sinistra sembra trovarsi sempre più a suo agio. Dietro non sbaglia niente e si propone con grande continuità. L’occasione al primo minuto nasce da un suo inserimento, continua a proporsi con grande continuità e poi cerca anche gloria personale con un sinistro dalla lunga distanza che esce di poco. 6 BADU Per un’ora sembra più disciplinato del solito. Va al tiro con un paio di inserimenti senza palla che sono nel suo dna, poi nel finale perde la bussola e non riesce a gestire un paio di comodi palloni in uscita dall’area bianconera. Nel complesso, però, la prestazione è più che sufficiente. 5,5 HALLFREDSSON Il suo primo quarto d’ora è da incubo. Dopo neanche un giro di lancette calcia alle stelle un sinistro da posizione favorevole, sbaglia quattro appoggi semplici e regala una palla gol al Pescara proteggendo male una palla sulla linea di fondo. 7,5 JANKTO «Voglio segnare ancora qualche gol e dare qualche assist», aveva dichiarato in settimana. Detto, fatto. Il sinistro bello teso che mette in mezzo per l’incornata vincente di Zapata è un cross d’autore che ci ha ricordati quelli di Stefano Fiore per il Pampa Sosa. Scaltro e chirurgico nel diagonale del 2-0, intelligente nell’assist per la rete di Thereau. Il migliore. 6 DE PAUL Partita più di sostanza che di numeri ad effetto la sua. Widmer lo accompagna poco e lui si ritrova spesso circondato dagli avversari. Nella ripresa piazza una bella accelerazione conclusa con un cross per Zapata. 6,5 ZAPATA Il cross di Jankto è un cioccolatino troppo invitante per non essere scartato e mangiato. E così fa il bis dopo il centro alla Juventus. Buono il controllo e la sponda per la conclusione di Badu. Innesca il contropiede di Jankto del possibile 1-4. 6 THEREAU Traccheggia per il campo senza incidere praticamente mai, a conferma che la migliore condizione è ancora tutta da trovare. Più fortunato che bravo a piazzare in porta l’assist di Jankto: è decisiva la deviazione di Bovo per mettere fuori causa Bizzarri. Alla fine ha avuto ragione Delneri a metterlo in campo. E così a undici giornate dalla fine è già arrivato in doppia cifra. 5 KUMS Hallfredsson è ammonito e diffidato e Delneri pensa di sostituirlo con il belga che però ha il torto di entrare in campo con sufficienza come conferma l’assist dell’1-3 per Muntari. Da un giocatore della sua esperienza non ti aspetteresti mai un atteggiamento così. 5,5 GABRIEL SILVA Entra al posto di Thereau e l’Udinese invece di ripartire si appiattisce. Esordio stagionale non fortunato. 5,5 SCUFFET Appena subentrato a Karnezis, prende un gol che si poteva tranquillamente evitare. Sembra aver perso tutte le sue sicurezze.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy