Udinese: Le pagelle dei quotidiani nazionali e locali

Udinese: Le pagelle dei quotidiani nazionali e locali

Le pagelle all’Udinese da parte dei quotidiani sportivi e quelli locali

Commenta per primo!

Le pagelle all’Udinese da parte dei quotidiani sportivi nazionali e dei due quotidiani locali.

CORSPORT
Karnezis5,5  Wague5,5  Felipe 5  Piris 5,5  Widmer5,5  Badu 5,5  (34’ st Kone)sv  Lodi 5  Bruno Fernandes6  Edenilson5,5  (21’ st Adnan)6  Perica 5  (12’ st Zapata) 6  Thereau6,5  Allenatore: Colantuono 5

TUTTOSPORT
Karnezis 5.5  Altri 4 gol dopo quelli con la Juve, qualche colpa ce l’ha pure lui. Salva su Djurdjevic.
Wague 5 Tanti buchi e la deviazione sul gol di Lazaar.
Felipe 5 Non guida la difesa come dovrebbe.
Piris 5 Si vede che è fuori ruolo, fatica da matti.
Widmer 5.5 Si fa bruciare da Hiljemark e Quaison nell’azione che spacca la partita. Sfiora il gol.
Badu 6 Uno dei pochi a lottare fino all’ultimo. Kone (34’ st) ng.
Lodi 5.5 Giro palla elementare, Colantuono sicuramente pretende di più.
Fernandes 6 Frizzante, ma non è assecondato dal resto della squadra.
Edenilson 5.5 Buone iniziative, poi si spegne. Adnan (21’ st) 5.5 Non incide.
Perica 5 Mai pericoloso, ma ha un alibi: gli arrivano pochi palloni. Zapata (11’ st) 5 Appesantito, ancora non in forma.
Thereau 6 Ci prova senza fortuna, poi trova il gol quando la partita è già chiusa.
All. Colantuono 5 Poco gioco sugli esterni dove avrebbe potuto fare male al Palermo.

GAZZETTA

KARNEZIS  Se non finisce 7-1 è merito suo. Attacca bene i palloni scagliati da Djurdjevic, Trajkovski e Vazquez, ingannato da una deviazione sul tiro-gol di Lazaar. Salva l’onore.
WAGUE 5 – In ritardo sul primo gol.
FELIPE 5,5 – Si immola su Vazquez, ma «buca» favorendo Gila nei primi minuti. In un’occasione impegna Sorrentino. Recupera 11 palloni.
PIRIS 5 – Scherzato da Hiljemark sull’1-0, alza bandiera bianca.
WIDMER 4,5 – Nervoso, rischia il rosso per un’entrata col piede a martello su Hiljemark ed è in ritardo anche lui su Quaison in occasione dell’1-0. Impreciso: 17 passaggi sbagliati e perde 29 palloni.
BADU 6 – Reclama un rigore, qualche percussione. (Kone s.v.)
LODI 6 – Fosforo per far girare i meccanismi (77 passaggi riusciti), non trova il filtrante che spiazza.
FERNANDES 5,5 – Si sveglia sul 2-0. Da lui ci si aspetta molto di più.
EDENILSON 6 – Assist per Thereau e Perica, sostituzione discutibile.
ADNAN 5,5 – Un paio di cross, non spariglia le carte di Schelotto.
PERICA 5 – Cerca il dialogo, ma viene imbrigliato facilmente.
ZAPATA 5,5 – Una sponda per Thereau e poco altro.
THEREAU 6 – Settimo gol, da cecchino d’area, l’occasione fallita in avvio poteva cambiare il match.
ALL. COLANTUONO 5 – Gioco lento e prevedibile, ma la qualità complessiva dell’Udinese non lo supporta. Giorni difficili.

MESSAGGERO VENETO
5,5 KARNEZIS Il piattone di Quaison finisce nell’angolino. Può fare poco anche sul tocco ravvicinato di Hiljemark, mentre non sembra reattivo sul sinistro di Lazaar deviato da Wague. Dopo Brozovic e Alex Sandro anche Trajkovski gli segna un gol alla Del Piero. Nel finale evita un passivo ancora più pesante con tre parate.
5 WAGUE Pronti via e va a staccare molle. Sembra un segnale premonitore della prestazione della squadra e in effetti sarà così. Anche lui non è immune da colpe nell’azione che sblocca la partita, sfortunato sulla deviazione che causa il 3-0 concede troppo spazio a Trajkovski nell’occasione del poker rosanero
5 FELIPE Prende subito un colpo alla coscia, ma riesce a restare in campo (a fine gara raggiungerà il pullman zoppicando). Sbaglia l’anticipo di testa su Gilardino che poi spreca malamente. Il cuore ce lo mette andando a saltare in area avversaria e costringendo Sorrentino a una super-parata.
5 PIRIS La sensazione è che sia sempre in difficoltà da un punto di vista fisico. Regala un paio di calci d’angolo, poi copre bene sul taglio di Hiljemark è bravo l’avversario a smarcare il compagno. Nel secondo tempo dovrebbe commettere fallo tattico su Vazquez che innesca il contropiede del 2-0. Conclude la sua prestazione con un destro alto.
4 WIDMER Lo svizzero è l’emblema dell’Udinese di oggi. Vuoto, molle, quasi indisponente. Sbaglia praticamente tutti i traversoni, compreso quello da cui parte l’azione dell’1-0. Non solo: è in ritardo sull’inserimento di Quaison. Nella ripresa sembra scuotersi con quella percussione con cui impegna Sorrentino, ma è solo un’illusione.
5 BADU Prima fascia da capitano dal primo minuto. Non la festeggia come sperava, anzi. Dal punto di vista dell’impegno è sicuramente tra i meno peggio, ma risulta sempre poco efficace. Era andato a conquistarsi un rigore che avrebbe potuto riaprire la partita.
5,5 LODI La solita quantità di chilometri e di palloni toccati, ma la percentuale di errore è un po’ troppo alta. E quando si tratta di centrare la porta avversaria la mira risulta parecchio imprecisa. È tra quelli che devono prendere per mano il gruppo.
5,5 FERNANDES Era annunciato in grande spolvero, nel primo tempo si vede poco e niente. Si accende dopo il 2-0 e forse non è un caso che a trarne vantaggio sia tutta la squadra. Cerca di mettere qualche velenoso pallone in mezzo all’area, poi ci prova con un destro violento ma centrale. neutralizzato con un brutto ma efficace bagher da Sorrentino.
5,5 EDENILSON Forse il migliore o perlomeno il più efficace dell’Udinese specialmente nel primo tempo quando confeziona tre assist, due per Thereau e l’altro per Perica. È vero che nella ripresa è meno ficcante, anche perchè gli spazi sono più stretti, ma non è sembrata una grande idea sostituirlo.
5 PERICA Non si può gettare la croce addosso al più giovane della truppa, però il ragazzotto dopo le due buone prove con Toro e Atalanta si è spento. Neanche un accenno di quel furore agonistico che esibito. Un esempio? Sulla sponda di Edenilson un attaccante che ha fame di gol dovrebbe andare in porta con il pallone, lui, invece, si fa anticipare.
5,5 THEREAU Nel primo tempo ha due palle buone e le fallisce. Brutto soprattutto l’errore con il piattone destro. Nella ripresa calcia centralmente anche perchè un po’ sbilanciato dal dischetto del rigore, segna il gol della bandiera, ma questa è una magra consolazione.
5,5 ZAPATA Una sponda per Thereau e poco altro. Se è in condizione può essere straripante, in caso contrario fatica a essere utile. C’è da sperare che non ci metta ancora molto a ritrovare la forma migliore.
5,5 ADNAN Un paio di cross e poco altro. In casa friulana continuano a sostenere che l’iraniano prima o poi sboccerà. Per adesso non si vedono segnali in questo senso.
5,5 KONE Entra in una situazione onestamente complicatissima. Si vede solo con un sinistro terminato abbondantemente a lato.

IL GAZZETTINO
KARNEZIS 6 – Nel finale si è reso è protagonista di tre interventi importanti. Il migliore, o il meno peggio.
WAGUE 5 – Dormicchia. Vedi il tiro di Lazaar da lui deviato quando avrebbe potuto fermarlo se fosse stato più concentrato.
FELIPE 5 – Non è centrale, almeno nella difesa a tre e si è visto. Sovente in difficoltà.
PIRIS 5,5 – Non ha iniziato male, poi ha pasticciato oltre il lecito.
WIDMER 6 – Nel primo tempo ha sovente messo sul chi va là Lazaar e di conseguenza la difesa del Palermo. Nel secondo tempo è andato a corrente alternata, forse con il trascorrere dei minuti ha accusato la fatica.
BADU 5,5 – Generoso e grintoso. Tatticamente però è ancora naif. Bravo quando si è presentato davanti a Sorrentino e a farsi atterrare. Solo l’arbitro non ha visto l’evidente fallo da rigore.
LODI 5 – Cerca di tessere trame di qualità, ma con la cronica lentezza cui ci ha abituati. In fase difensiva è parso assai carente. (35’st KONE Sv – Ha toccato si e no tre palloni)
FERNANDES 5 – Ha iniziato bene, con personalità, con un paio di spunti notevoli, poi quando ha voluto strafare si è rivisto il Fernandes degli ultimi tempi, un incompiuto.
EDENILSON 5 – Buono il suo primo tempo, splendido anche il cross smarcante per Thereau che il francese ha deviato incredibilmente out. Poi, con l’Udinese a inseguire, mai ha inciso sulla corsia, nel senso che mai è riuscito ad affondare i colpi. (21’st ALI ADNAN 5,5 – Un paio di affondi, ma anche qualche banale errore nel passaggio)
THEREAU 6 – Mezzo voto in più per il gol segnato. Ma ne ha sbagliati altri due. Nel primo tempo si è visto poco.
PERICA 4,5 – Quando si muove ci ricorda il tennista Isner che ha difficoltà a coordinarsi nella corsa. Non ci siamo proprio. (11’st ZAPATA 5 – Non c’è ancora. Sovente ha litigato con il pallone, sbagliando facili stop).
All. COLANTUONO 4,5 – Se la squadra subisce dieci gol nelle ultime tre gare significa che vanno risolti problemi non indifferenti. Incomprensibile pure la sua decisione di dare la fascia di capitano a Badu. Ma con quali motivazioni? Perché non è stato responsabilizzato Felipe che è il bianconero con più presenze tra quelli utilizzati ieri e che è friulano adottivo? Va aiutato anche lui come tutta la squadra.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy